rotate-mobile
Parioli Tor di Quinto / Via del Baiardo

Tor di Quinto: si fingeva addetto alla manutenzione per rubare motorini

Parcheggiava accanto ad una fila di motocicli e fingendo di essere un operaio al lavoro li caricava sul suo furgone. Una tecnica collaudata con la quale l'uomo aveva già messo a segno diversi furti. Identificato dalla Polizia è stato denunciato a piede libero

Si aggirava per il quartiere Parioli con un furgone bianco cabinato, accostava nei pressi di una fila di motorini e si metteva ‘al lavoro’ fingendosi un addetto alla manutenzione del manto stradale. Poi una volta scelto il mezzo più moderno e costoso lo caricava sul suo furgone. Un sistema che si era rivelato infallibile e grazie al quale un 23enne rumeno domiciliato nel campo nomadi di Via del Baiardo, aveva già messo a segno diversi colpi.

Dopo una serie di denunce sono scattate le indagini degli agenti del Commissariato Salario-Parioli, diretti dal dr. Antonio Pignataro. Diverse testimonianze di residenti parlavano di un furgone sospetto che si aggirava per il quartiere in concomitanza con i furti. Le forze dell’ordine sono riuscite ad avere ragione del ladro dopo una serie di appostamenti nel quartiere. Individuato il furgone bianco, sono riusciti a fermarlo l'uomo proprio mentre stava facendo rientro nel campo nomadi.


Perquisendo l’interno del furgone, gli agenti hanno trovato un motociclo recentemente denunciato rubato con un particolare però: era completamente “smontato” in un totale di 17 parti, pronte per essere smerciate. L’uomo è stato denunciato a piede libero, mentre sono in corso ulteriori indagini da parte degli investigatori del Commissariato volte alla ricerca di eventuali complici e alla verifica della provenienza dell’ulteriore refurtiva recuperata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor di Quinto: si fingeva addetto alla manutenzione per rubare motorini

RomaToday è in caricamento