ParioliToday

Il II municipio approva la delibera per lo sportello anti-violenza in favore delle donne

Varato un documento comune da parte della maggioranza PdL e dell’opposizione Pd. La questione verrà prima ottoposta al vaglio delle due competenti Commissioni consiliari, in modo tale da effettuare uno studio tecnico ed istruttorio più approfondito sulla tematica

Nella giornata di giovedì 12 Febbraio,  si è svolto un Consiglio straordinario dedicato al tema della violenza contro le donne.  Alla seduta hanno partecipato molte donne,  molte delle quali appartenenti ad una associazione di quartiere che lavora proprio in favore della tutela delle donne contro qualsiasi forma di violenza,  e la richiesta delle donne che costituiscono questa associazione è quella di sollecitare il II Municipio di Roma ad “istituire uno Sportello dedicato al tema delle violenza contro le donne,  il quale sia aperto in un determinato luogo,  in questo caso il Municipio,  che sia frequentato solo ed esclusivamente da donne,  che sia affidato ad una associazione che si faccia carico delle consulenze in termini legali e psicologici,  e che possa,  soprattutto,  fungere da centro efficiente e funzionale,  all’interno del quale tutte le donne che sono vittime di abusi e  di violenze di carattere sessuale,  possano trovare un punto di riferimento concreto”. 

Sulla problematica,  è intervenuto anche l’Assessore alle Politiche Sociali del II Municipio,  Niccolo’ Di Raimondo,  il quale ha spiegato che è  “ferma intenzione di questa amministrazione Municipale creare uno sportello contro la violenza nei confronti delle donne,  un tema molto delicato sul quale occorre mantenere sempre la massima attenzione,  anche se è necessario che ci venga data,  alquanto prima,  la disponibilità in termini economici”.  Lo stesso Assessore Di Raimondo ha anche delucidato di “aver avviato,  con l’Associazione Telefono Rosa,  la quale ha una specifica competenza in materia,  un dialogo e un raffronto  che intendo portare avanti,  in modo tale da fare in modo che,  il prima possibile,  venga attivato questo sportello sul nostro territorio,  uno sportello che svolga una funzione prettamente assistenziale e orientativa,  orientativa in relazione ad una tematica così importante e delicata quale quella della violenza nei confronti delle donne,   che sia,  in qualche modo,  collocato all’interno di uno sportello più grande,  quale quello,  ad esempio,  denominato “Casa del Cittadino”,  il quale esiste già da diverso tempo nel nostro Municipio,  e che sia,  infine,  strettamente  connesso alle realtà locali e statali,  e anche alle realtà private,   penso,  ad esempio,  al mondo dell’associazionismo”.   “Infine”,  conclude Di Raimondo,  “auspico l’immediato insediamento della Commissione Municipale delle Elette,  la quale deve,  imprescindibilmente,  avviare un raffronto  in merito a questa problematica”.

 Da parte dei due Presidenti delle Commissioni Sicurezza e Affari Sociali,  rispettivamente i Consiglieri PdL Roberto Cappiello e Matteo Bonetti,  arriva “piena disponibilità a trattare in Commissione questa annosa e gravosa problematica,  in modo tale da implementare al meglio il contenuto della delibera redatta dall’Assessore alle Politiche Sociali Di Raimondo,  proprio in merito alla volontà di istituire questo sportello anti -violenza”,  e,  concludono gli stessi Cappiello e Bonetti,  “da parte nostra c’è la volontà di svolgere un lavoro congiunto in modo efficiente,  anche se ribadiamo la nostra ferma volontà di andare ad indire la Commissione delle Elette,  la quale ha una specifica competenza in materia di politiche perequative”. 
Il documento congiunto di maggioranza e opposizione  è stato approvato dal Consiglio all’unanimità dei presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

  • Coronavirus Roma, Matteo si fa ricoverare insieme allo zio down positivo al Covid: "Non potevo lasciarlo solo"

Torna su
RomaToday è in caricamento