Mercoledì, 17 Luglio 2024
Flaminio Flaminio / Lungotevere Flaminio, 70

Sicurezza sul lungotevere Flaminio, per l’attraversamento pedonale se ne parla a fine 2024

A un anno e mezzo dall'investimento mortale di Gaia Burba, la soluzione sarebbe quella di un contratto esecutivo. Ma non ci sono tempi certi

I primi di febbraio 2023 una 49enne Gaia Burba, venne investita da una Fiat Punto mentre attraversava il Lungotevere Flaminio all'altezza di piazza Gentile da Fabriano. Dopo quasi un giorno di agonia, morì in ospedale. Da quel giorno la politica ha affrontato il tema della sicurezza su quel tratto di strada, senza però arrivare - a oggi - a una soluzione concreta. 

La sicurezza dei pedoni al Flaminio

Siamo nel cuore del quartiere Flaminio, a due passi dallo Stadio Olimpico e dal Ponte della Musica "Armando Trovajoli". Pochi giorni dopo l'investimento mortale le forze di maggioranza e opposizione in II municipio approvarono una mozione nella quale si chiedeva di intervenire aumentando la sicurezza del tratto incriminato. Di fronte a piazza Gentile da Fabriano c'è un solo attraversamento pedonale, abbastanza lungo. Per chi arriva o va verso il ponte, invece, non c'è nulla a proteggere il passaggio. 

Il progetto di Roma Servizi per la Mobilità

"Ho parlato più volte con il dipartimento mobilità e quello dei lavori pubblici - spiega l'assessora alla mobilità del II, Valentina Caracciolo - perché sarebbe necessario prevedere un attraversamento di fronte al Ponte della Musica. Lì succede che i pedoni passino spontaneamente, a loro rischio e pericolo. È imprudente, ma effettivamente andrebbe messo in sicurezza. Esiste un progetto preliminare di Roma Servizi per la Mobilità, che prevede un APL (attraversamento pedonale luminoso), andrebbe riposizionato e rivisto aumentando l'isola salvagente pedonale che c'è nel mezzo della carreggiata, per migliorare anche la gestione dei flussi di traffico per chi si dirige al centro e chi entra al Flaminio". 

La soluzione del contratto esecutivo

Tra le altre cose, diversi cittadini in questi mesi hanno segnalato al municipio il verificarsi di vere e proprie corse clandestine: "La notte sul lungotevere - conferma Caracciolo - sembra che facciano a gara tra auto e moto. È un fatto grave, che ho segnalato alle forze dell'ordine e alla polizia locale. In ogni caso sulla messa in sicurezza di quell'area ci sono attività in corso, dei progetti, mi auguro a breve si possano concretizzare. Ma non posso dare tempistiche". Secondo l'assessora ai lavori pubblici, Paola Rossi "con un contratto esecutivo si potrebbe pensare di avere l'intervento entro fine 2024, essendoci anche la volontà dell'amministrazione comunale di compiere opere di messa in sicurezza dei pedoni in una serie di punti di Roma. Noi abbiamo segnalato quel tratto, la volontà di intervenire c'è". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza sul lungotevere Flaminio, per l’attraversamento pedonale se ne parla a fine 2024
RomaToday è in caricamento