ParioliToday

Carminati è tornato: il boss "messo al muro" nei quartieri della Roma bene

La provocazione di un misterioso writer: attaccare l'immagine del "boss" di Mafia Capitale in alcuni dei luoghi simbolo di Roma nord. "Voglio far riflettere"

Foto Dagospia

Da Ponte Milvio a Corso Francia, da Piazza Euclide a tante altre strade di Roma nord. Decine e decine di poster che ritraggono proprio lui, Massimo Carminati, il "boss" di Mafia Capitale letteralmente "messo al muro" in segno di provocazione e forse, aggiungiamo noi, anche come trovata pubblicitaria. L'autore di tutto ciò è il misterioso writer romano "Watt" che in una lettera inviata al sito Dagospia spiega che si tratta di un lavoro che sta portando avanti da un paio di settimane.

L'idea è quella di andare nei "quartieri bene di Roma" e attaccare l'immagine di Carminati, così rappresentato a mo' di poster in stile quasi da fumetto o cartone animato. "Ci tengo a precisare che non è un lavoro politico nè un modo per enfatizzare questo personaggio. Vorrei solo far riflettere questa città assopita ma soprattutto che se ne frega" riceve e pubblica così lo stesso Dagospia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Lazio zona arancione? Oggi la decisione

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Coronavirus, nel Lazio chiusi negozi e supermercati alle 21: la nuova ordinanza della Regione

  • Centro commerciale Maximo di Roma: ecco quali sono i negozi presenti all'interno

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento