Flaminio Flaminio / Piazza Antonio Mancini

Il Flaminio saluta Axel: la vecchia pista del ghiaccio sarà smantellata

Via la struttura sequestrata nel 2015 e divenuta un monumento al degrado accanto a piazza Mancini

Axel, la vecchia pista del ghiaccio di piazza Mancini, sarà demolita. A quasi cinque anni dai sigilli che hanno lasciato vuota la tensostruttura del Flaminio sono iniziati i lavori per il suo smantellamento.

La pista del ghiaccio Axel 

Una struttura coperta da 3mila metri quadri, inaugurata nell'ottobre del 2010 e che doveva essere smontata entro il 31 luglio 2011. Al suo interno una pista di pattinaggio sul ghiaccio con l'unica scuola agonistica di Roma nord, una palestra, un negozio specializzato e un ristorante panoramico. Tutto sequestrato nell'aprile del 2015 perchè "completamente abusiva e con problemi di sicurezza".

Piazza Mancini nel degrado: Axel monumento all'abbandono

Da li il progressivo abbandono dell'area con il quartiere e le realtà del territorio a chiedere di fare qualcosa per rimuovere quel monumento al degrado.

"Non è più accettabile il perdurare di un manufatto in  stato di abbandono, ormai un vero e proprio insulto alla bellezza delle strutture architettoniche della zona, come il ponte Duca d’Aosta, il Foro Italico, il museo MAXXI,  il Ponte e il Parco della Musica" - scrivevano in una lettera alla Sindaca Raggi Cittadinanzattiva Flaminio, Associazione  Carteinregola, Cittadinanzattiva Lazio Onlus, Associazione Cittadini Flaminio, Associazione Amuse e Associazione Parco del Villaggio Olimpico. 

La pista del ghiaccio Axel smantellata

Nei giorni scorsi il tanto atteso cartello di inizio cantiere. La pista del ghiaccio Axel, a cinque anni dal suo sequestro, sarà smantellata: il tutto, così si legge, entro il 31 marzo 2020. Il futuro dell'area ancora tutto da scrivere. 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Flaminio saluta Axel: la vecchia pista del ghiaccio sarà smantellata

RomaToday è in caricamento