menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A piazza Perin del Vaga è già primavera: otto alberi di lillà per il "salotto urbano" del Flaminio

Nell’elegante piazza del Flaminio, già premiata dal FAI come come opera di particolare interesse urbanistico e pedonalizzata più di un anno fa, arriva la “cornice verde”

A poco più di un anno dalla pedonalizzazione, a piazza Perin del Vaga arriva un tocco di primavera: nel “salotto urbano” del Flaminio sono stati piantati otto alberi di Largestroemia, i lillà delle Indie. 

Piazza Perin del Vaga: arrivano otto Lillà

“Un progetto voluto dall'Assessore Gian Paolo Giovannelli per proseguire nel dare a questa piazza pedonalizzata, che è una vera isola di pace e di gioia anche per i bambini che giocano nuovamente per strada in sicurezza, una vita piacevole non solo ai residenti ma a tutti coloro che vogliano vivere la città in modo piacevole, ritrovando una dimensione umana e un tempo lento, sostenibile” - ha scritto la blogger e volontaria del Comitato Don Minzoni, Sandra Naggar. 

Il “salotto urbano” del Flaminio fiorisce

I lillà, meravigliosi nel periodo della fioritura, andranno dunque ad abbellire quella piazza del Flaminio già premiata dal FAI, il Fondo Ambiente Italiano, come opera di particolare interesse urbanistico. Un gioiello reso ancor più luminoso dalla pedonalizzazione arrivata nel luglio del 2019. 

Piazza Perin del Vaga è un’elegante ellissi racchiusa tra tre palazzi in pieno stile barocchetto romano, un tempo popolari (ex IACP), dove ai lati sorgono due fontane in travertino con i delfini dalla coda alzata: qui Comune e Municipio II hanno immaginato e realizzato un vero e proprio “salotto” del quartiere a disposizione di residenti e turisti. Non è mancata qualche polemica. 

Raggi e Del Bello inaugurano la nuova piazza Perin del Vaga, ma i residenti gridano allo scempio 

La pedonalizzazione di piazza Perin del Vaga

Via auto, scooter, sosta selvaggia e clacson impazziti: con un progetto da 110 mila euro è stata completamente rifatta la pavimentazione per la quale sono state utilizzate lastre in monostrato vulcanico bocciardato; abbattute le barriere architettoniche presenti; installata una rastrelliera per le biciclette e realizzata la nuova segnaletica stradale.

Una delle opere di riqualificazione “che danno un valore aggiunto alla zona e che ci permettono di restituire spazi ai cittadini, togliendoli alle auto private” - aveva commentato la sindaca di Roma, Virginia Raggi. La cornice verde dei lillà la renderà ancor più bella e particolare.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento