Venerdì, 30 Luglio 2021
Parioli Africano / Via Dire Daua

Centri estivi in parchi, palestre e nidi: dal Municipio bonus da 50 euro a bambino

Oltre 40 i centri estivi della rete diffusa: dal Municipio II contributo settimanale per ammortizzare spese della retta: "Così bambini torneranno a socialità"

Dopo mesi senza scuola e con l'attività didattica a distanza in Municipio II prendono il via i centri estivi per bambini. I piccoli del Parioli-Salario-Nomentano potranno trascorrere le giornate in compagnia e giocare con i loro coetanei nelle scuole che hanno un’ampia area esterna, nelle sedi universitarie e nei parchi. 

Centri estivi diffusi nel Municipio II 

Oltre al centro estivo municipale gestito dalla cooperativa Le Mille e una notte al Circolo sportivo dell’aeronautica militare, nel territorio sel Secondo le famiglie potranno avvalersi di una rete di oltre quaranta centri estivi: circa 1000 i bambini e le bambine che potranno essere ospitati per attività educative, ludiche e sportive. 

Municipio II, centri estivi: bonus da 50 euro a bambino

Per ciascuno di loro il Municipio erogherà 50 euro a settimana che potranno essere utilizzati per ammortizzare la spesa delle rette . Il bonus settimanale, per un massimo di 4 settimane, sarà erogato indipendentemente dal costo del centro frequentato e dal reddito familiare. Per ottenere tale beneficio sarà necessario compilare un modulo che è stato messo a disposizione degli Enti Gestori dei Centri Estivi Diffusi.

Centri estivi Municipio II: operatori per bambini disabili

Al fine di favorire la massima partecipazione anche dei bambini con disabilità, il Municipio Roma II metterà a disposizione operatori qualificati totalmente a proprio carico per i bambini residenti nel proprio territorio.

“Finalmente i bambini e le bambine potranno tornare a giocare insieme e a frequentare luoghi diversi da casa, certo un centro estivo non può sostituire la scuola in presenza ma costituisce un primo passo per il ritorno alla socialità” - hanno commentato la presidente del Municipio II Francesca del Bello e l’assessore alle politiche educative, Emanuele Gisci

“Abbiamo cominciato questo percorso in piena emergenza sanitaria attraverso una continua consultazione con le famiglie, le scuole e gli enti del terzo settore per essere pronti a questo appuntamento e per garantire un sostegno ai genitori. Il prossimo passo sarà quello di concentrarci sull’organizzazione per l’apertura in sicurezza a settembre” - anticipano dalla Giunta di via Dire Daua. 

Centri estivi: le linee guida e le regole da rispettare

Tutti i centri estivi rispetteranno le indicazioni per la prevenzione del covid 19: all’ingresso sarà misurata la temperatura corporea sia agli operatori che ai bambini, le attività saranno gestite in piccoli gruppi, ci sarà una ferrea regolamentazione del rapporto tra il numero dei bambini e quello degli operatori, saranno sanificati tutti gli ambienti più volte al giorno e saranno prevalenti le attività svolte all’aria aperta. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri estivi in parchi, palestre e nidi: dal Municipio bonus da 50 euro a bambino

RomaToday è in caricamento