Giovedì, 28 Ottobre 2021

VIDEO | Elezioni municipio II: intervista a Caterina Boca, candidata presidente per la lista Calenda sindaco

Le proposte della candidata presidente sulle principali questioni del territorio del II municipio

Cura del verde, ciclabilità, rigenerazione urbana e movida: ecco i temi dei quali Roma Today ha discusso con Caterina Boca, candidata presidente del II Municipio per la lista Calenda Sindaco alle prossime elezioni del 3 e 4 ottobre.

Cura del verde

Il programma di Caterina Boca, che è anche quello per tutti gli altri territori, prevede la costituzione di un ente unico che assuma su di sé una serie di poteri con autonomia economica e che possa utilizzare i fondi reperiti tramite gli eventi organizzati per mantenere la villa quotidianamente. Nell’ente ci sarebbero Comune e Municipio insieme, per dare all'ente di prossimità una dignità e un'importanza decisione che altrimenti non avrebbe. Il verde di quartiere va curato tramite bandi per la manutenzione, usando un cronoprogramma preciso. Potenziamento servizio giardini come personale e qualità. 

Movida e commercio

Per Boca bilanciare gli interessi. Per lavorare sulla "malamovida" non si può continuare a utilizzare ordinanze ideologiche senza controlli effettivi. Occorre un piano strutturato in cui ci sono più azioni, sia autoritarie sia di prevenzione all’abuso di alcol. Individuazione spazi diversi per allargare la movida su tutto il territorio affinché non si concentri solo nei soliti quadranti.

La rigenerazione urbana di San Lorenzo e Flaminio

Su San Lorenzo Caterina Boca lavorerebbe sulla valorizzazione dell’artigianato, creando sinergie con il nuovo design e unendo tradizione e modernità. Su Flaminio la candidata di Calenda ricorda il Villaggio Olimpico, che è sempre più isolato, oltre al Borghetto Flaminio per i quali è necessario pensare a una rigenerazione che sia coerente e omogenea. 

Il Grab a Villa Ada e via Guido Reni

Il Grab sarà uno strumento per la viabilità turistica, mentre per Caterina Boca bisogna pensare anche a potenziare le ciclovie per chi va a lavoro. Rispetto a via Guido Reni, la candidata di Calenda ricorda l'imponente progetto di riqualificazione, specificando che n realtà il Grab anticipa alcune azioni di questo progetto. Probabilmente i due progetti, secondo lei, vanno a integrarsi e non sono di ostacolo.

Leggi anche: Chi è Caterina Boca, candidata presidente del II Municipio per la lista Calenda Sindaco

(riprese e montaggio di Simone Massaccesi)

Video popolari

VIDEO | Elezioni municipio II: intervista a Caterina Boca, candidata presidente per la lista Calenda sindaco

RomaToday è in caricamento