Africano Via Pietro Mascagni

Roghi tossici dalle baraccopoli, insorgono i Parioli: "Aria irrespirabile è rischio per salute"

La presidente del II Municipio, Francesca Del Bello, ha scritto a Raggi e Prefetto denunciando i fumi acri: “Serve soluzione o rischiamo calamità”

foto archivio: fumi tossici dal parco delle Valli

Esasperati dai roghi tossici. E’ questo il grido d’allarme lanciato dai residenti di piazza Vescovio, viale Somalia e via Mascagni. Da mesi quartiere Africano e Salario convivono con fumi acri e nauseabondi, una coltre biancastra e acidula che si innalza dagli insediamenti abusivi disseminati in parchi e anfratti.

Baracche e roghi tossici: l'esasperazione dei Parioli

Una situazione precipitata dopo lo sgombero del campo rom Foro Italico con centinaia di ex occupanti, andati via prima dell’arrivo delle ruspe e senza alcuna assistenza, finiti per strada e negli accampamenti di fortuna. 

Cresciuto quello ai piedi di viale Somalia, sempre più popolate le sponde dell’Aniene, gli angoli più nascosti sotto al Ponte delle Valli e anche quelli di Villa Ada. Così dopo la lettera del minisindaco del Municipio III, Giovanni Caudo, alla sindaca Virginia Raggi per denunciare la presenza di baraccopoli e bivacchi tra Sacco Pastore, il Valli e Conca d’Oro, anche i Parioli insorgono. 

Il II Municipio scrive a Raggi e Prefetto: "Aria irrespirabile"

La presidente del II Municipio, Francesca Del Bello, ha scritto a Sindaca e Prefetto. "Pervengono a questa presidenza da circa 20 giorni - si legge - ripetute segnalazioni da parte di cittadini esasperati che lamentano il problema dei fumi tossici provocati da plastica e altri materiali incendiati. L'acre odore che rende l'aria irrespirabile, si propaga in quella parte del quartiere africano, peraltro ad alta densità di abitanti, che comprende via Mascagni, viale Somalia e piazza Vescovio. Appare superfluo evidenziare la pericolosità di tale situazione e quanto essa risulti gravemente lesiva della salute dei residenti, compresi bambini e anziani”. Da qui la richiesta a Campidoglio e Prefettura di intervenire con urgenza per individuare le cause e risolvere definitivamente “un problema che rischia di diventare una vera e propria calamità'".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi tossici dalle baraccopoli, insorgono i Parioli: "Aria irrespirabile è rischio per salute"

RomaToday è in caricamento