Giovedì, 18 Luglio 2024
Africano Africano / Via Homs

Parcheggio via Homs, cambia la proprietà e la riapertura è possibile

Secondo quanto si è appreso, la Glicine Srl sarebbe in procinto di cedere ai nuovi proprietari dell'ex cinema Apollo

La saga del parcheggio di via Homs al quartiere Africano si arricchisce di una nuova puntata. Come ormai è noto a tutti i residenti di quel quadrante, da giugno 2022 i 300 posti un tempo molto utilizzati sono spariti, chiusi al pubblico con tanto di gabbiotto del custode rimosso. Questioni amministrative relative ai permessi per ampliare l'area hanno fatto sì che la Polizia Locale apponesse i sigilli gettando nel panico migliaia di automobilisti, che ormai se ne inventano di ogni colore per lasciare l'auto una volta rientrati a casa dal lavoro. 

Il parcheggio di via Homs e l'ex cinema Apollo

Il 30 marzo, durante un consiglio municipale tematico, la presidente del II Francesca Del Bello aveva dato la ferale notizia: "Il parcheggio non riapre, ma vogliamo spingere affinché la proprietà accetti una convenzione". In quasi quattro mesi non è successo molto altro, perché il parcheggio è sempre chiuso. Ma a quanto emerge, dietro le quinte qualcosa di muove e stavolta sarebbe coinvolto anche l'ex Cinema Apollo di via dei Galla e Sidama, neanche 150 metri da via Homs. 

La trattativa tra Glicine Srl e Dea Srl per la vendita dell'area

Le novità sono riferite dall'ingegner Francesco Sgamma, residente molto attivo nel comitato di coloro che chiedono a gran voce l'immediata riapertura del parcheggio: "La Glicine Srl - spiega - proprietaria del parcheggio, ha firmato un compromesso di vendita con la Dea Srl, società che ha recentemente acquisito la particella che include l'ex cinema Apollo". Un'informazione che la minisindaca Del Bello avrebbe fornito in maniera informale: "Non è ad oggi escluso che si tratti dell’operazione di un Fondo di Investimento - aggiunge Sgamma - , analogo a quello che sta dietro alla 'Glicine srl', con l’obiettivo di comprare e rivendere dopo aver ottenuto un permesso di costruire". Un permesso di costruire che darebbe modo ai futuri padroni di quell'area di mettere a rendita con strutture sportive e servizi, come previsto d'altro canto dal Piano Regolatore Generale di Roma.

Possibile riapertura, il municipio ci prova

Nella trattativa tra la nuova proprietà dell'ex cinema Apollo - che ad oggi è ancora chiuso, a settembre 2020 sono iniziati i lavori di pulizia dei locali ma non ancora la ristrutturazione - e quella dell'area del parcheggio di via Homs, un ruolo ce lo avrebbe anche il municipio. Anche se ad oggi conferme non ce ne sono, Francesca Del Bello avrebbe intenzione di chiedere ai futuri nuovi proprietari di riaprire il parcheggio, ovviamente tramite convenzione, in attesa del permesso di costruire. I tempi sono ignoti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio via Homs, cambia la proprietà e la riapertura è possibile
RomaToday è in caricamento