Ostia

X Municipio commissariato, il Pd si schiera: "Delusi da gestione amministrativa"

Il Pd: "Necessario un cambio di passo". I cittadini si sono incontrati nella sede del comitato di quartiere Stagni per organizzare la fiaccolata di protesta del 21 gennaio

Continuano, ad Ostia, i commenti e le proteste in merito alla questione del commissariamento del X Municipio. Anche il Parito Democratico si è unico alla schiera dei dissidenti e in una nota fa sapere il proprio malumore: "Siamo consapevoli della necessità di misure straordinarie per sconfiggere il malaffare e ripristinare la legalità ma non possiamo non rilevare il disappunto dei cittadini per il protrarsi di una situazione oggettivamente anomala che acquisterà senso solo in misura dei risultati che sarà riuscita a produrre".

Il disappunto, secondo i Dem, "è amplificato dalla delusione per come viene gestito complessivamente il X Municipio e dalla preoccupazione per le prospettive di rilancio del nostro territorio". Secondo il Pd del litorale "si conosce ben poco dell'operato dei Commissari e riteniamo indispensabile che siano comunicate ai cittadini le intenzioni, se esistono, circa il bilancio municipale che dovrà essere approvato quanto prima da Roma Capitale. Anche a tal proposito, chiediamo alla Commissione prefettizia una maggiore attenzione all'ordinaria amministrazione e manutenzione per quanto di sua competenza".

"Allo stesso tempo, ricordiamo alla Sindaca Raggi che il X Municipio fa parte a tutti gli effetti del Comune di Roma, dunque è dovere dell'amministrazione comunale programmare e attuare una politica per il suo rilancio economico, sociale e turistico. Considerato che l'Assessore al Bilancio, il capogruppo del Movimento 5 Stelle e la Delegata al Litorale provengono tutti da questo Municipio, siamo sconcertati dal fatto che finora Ostia e il suo entroterra siano stati considerati marginali rispetto al resto del territorio comunale, a differenza di quanto invece sostenuto in campagna elettorale", conclude la nota del Pd.

E pure solamente lo scorso lunedì il sentatore del Pd Stefano Esposito aveva puntato il dito contro i dissidenti. Il Senatore non ha mai nascosto il suo parere favorevole nell'affidare la gestione del parlamentino di Ostia al Prefetto Domenico Vulpiani, ne tanto meno al suo prolungamento di incarico per altri 6 mesi. Lo scorso 9 gennaio poi, l'attacco sui social contro chi non è d'accordo con il commissariamento. Ecco il testo: 

Nel frattempo oggi i residenti si sono incontrati, per la seconda volta, per dire "basta" al commissariamento. L'appuntamento si è svolto nella sede del comitato di quartiere Stagni in via Bazzini 21. Presenti residenti, consorzi, comitati e imprenditori dell'entroterra per ultimare gli ultimi dettagli in vista della fiaccolata di protesta del 21 gennaio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

X Municipio commissariato, il Pd si schiera: "Delusi da gestione amministrativa"

RomaToday è in caricamento