rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Ostia Ostia / Lungomare Lutazio Catulo

Ostia, il Tavolo del Waterfront si riunisce: attese anche istituzioni locali

L'urgenza si è resa necessaria "per la gravità dei contenuti emersi nel corso della Commissione che ancora una volta vedono assenza totale di partecipazione cittadina"

In seguito alle notizie uscite dalla Commissione Urbanistica di Roma Capitale, tenutasi i giorni scorsi sul progetto Litorale di Roma, il Tavolo Partecipato sul Waterfront di Roma Capitale ha deciso di convocare una riunione per oggi alla ore 18 allo stabilimento Venezia. Interverranno anche le istituzioni locali e rappresentanti della giunta Marino e del X Municipio di Tassone. Gli inviti sono stati inoltrati anche ai rappresentanti della Regione.

L’urgenza si è resa necessaria "per la gravità dei contenuti emersi nel corso della Commissione che ancora una volta vedono assenza totale di partecipazione cittadina, assenza di trasparenza degli atti, continuità del progetto della giunta Alemanno, iniziato con lo sgombero e demolizione di parte dell’abitato dell’Idroscalo di Ostia, contraddicendo di fatto gli impegni presi dall’Amministrazione Municipale, Comunale e Regionale oltre che la lettera indirizzata proprio al Tavolo del Waterfront dall’Assessore alla Trasformazione Urbana, Giovanni Caudo, che il 24 Luglio scriveva: “Per quanto riguarda l'Amministrazione che rappresento, Ostia potrà essere oggetto di accurate riflessioni anche in collaborazione con i colleghi Amministratori Municipali, e sicuramente vi sarà ricompresa anche la tematica del Waterfront e dei suoi possibili approcci. Sulle considerazioni svolte non si mancherà di coinvolgere la cittadinanza e le sue rappresentanze organizzate con le dovute forme di partecipazione superando di fatto la natura della precedente Ordinanza”". Scrivono i rappresentanti del Tavolo Alessandra Perlusz, Nicola Zahora e Paula Filipe de Jesus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, il Tavolo del Waterfront si riunisce: attese anche istituzioni locali

RomaToday è in caricamento