rotate-mobile

VIDEO | Elezioni Municipio X, ballottaggio tra Mario Falconi e Monica Picca: le posizioni dei candidati sui trasporti

Ecco che cosa hanno risposto i due candidati presidente a Roma Today sul tema dei traporti

Spiagge, trasporti, valorizzazione del territorio, viabilità e l’annosa questione dell’autonomia e del ventilato decentramento: su questi temi si sono confrontati nella redazione di Roma Today, qualche giorno prima delle elezioni amministrative del 3-4 ottobre, Mario Falconi e Monica Picca, rispettivamente candidato presidente per il centrosinistra e candidata presidente per il centrodestra del Municipio X.

Falconi e Picca il prossimo 17 e 18 ottobre si affronteranno al ballottaggio, con gli elettori chiamati a votare nuovamente per esprimere la loro preferenza su chi governerà il Decimo Municipio per i prossimi cinque anni, dopo un quinquennio di amministrazione pentastellata con la presidente uscente Giuliana Di Pillo e il vicepresidente Alessandro Ieva, candidato a queste elezioni e bloccato al primo turno con poco più del 20%. In attesa dell’esito del voto, ecco la loro visione sul tema dei trasporti.

Turisti e visitatori a Ostia e in generale nel Decimo Municipio devono riuscire ad arrivare, eppure la situazione trasporti è critica e molto difficile anche per i pendolari. Come inserirsi nell’ambito della questione Roma-Lido, e come sopperire alla scarsità di collegamenti con il centro? 

Mario Falconi: Il progetto già c’è, io ho fatto il pendolare per una vita da Ostia all'ospedale San Giovanni e capisco il disagio profondo di molti pendolari. Togliere a chi già lavora e fa un lavoro pesante ore e giorni di vita perché non c’è un trasporto celere è un grande disagio. Il progetto della MetroMare va benissimo, ma purtroppo sulla Roma-Lido si sono accumulati ritardi di anni e criticità, basti pensare al blocco dei treni perché poco sicuri da parte dell’authority europea. Questi ritardi vanno recuperati velocemente.

Monica Picca: La Roma-Lido è una tratta fondamentale per il Decimo e negli anni abbiamo assistito a un rimpallo di competenze tra Zingaretti e Raggi, che litigando tra loro si sono dimenticati del territorio. Vedere tre stazioni soppresse è terrificante perché immobilizza un intero municipio, non c'è stato un presidente di Municipio che si sia battuto per risolvere questa problematica, noi cercheremo di interagire subito con gli organi competenti perché vogliamo che la metropolitana diventi una metropolitana leggera, e non possiamo immaginare che il primo vagone ristrutturato e nuovo arrivi nel 2025, questo crea problematiche che devono essere risolte immediatamente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Elezioni Municipio X, ballottaggio tra Mario Falconi e Monica Picca: le posizioni dei candidati sui trasporti

RomaToday è in caricamento