OstiaToday

Traffico e sciopero dei mezzi pubblici, via Cristoforo Colombo ancora in tilt

Su Facebook i cittadini si lamentanto e puntano il dito: "Sono solo 40 minuti che sono in fila e ancora devo arrivare al semaforo di Acilia"

E' ancora una lunga mattinata su via Cristoforo Colombo. L'arteria principale che collega le zone di Ostia, Acilia, Palocco, Infernetto e Axa al centro di Roma risulta essere sempre più intasata. Tra lo sciopero dei mezzi pubblici di oggi e la carenza del personale dei vigili urbani la situazione è destinata a rimanere da bollino rosso. La pedonalizzazione dei Fori Imperiali ha richiesto risorse aggiuntive in quella zona della Capitale e così, a ferne le spese, è la Colombo.

I semafori di via di Acilia e via di Malafede sono, così, imbuti in cui il traffico non scorre. "Sono solo 40 minuti che sono in fila e ancora devo arrivare al semaforo di Acilia", scrive Paolo Gigli sul gruppo facebook 'Ostia, Casalpalocco, Infernetto, Acilia e dintorni'. La situazione di oggi si somma a quella di ieri. Nei pressi dell'Infernetto, infatti, la perimetrazione di sicurezza di un pino pericolante ha mandato in tilt tutto il traffico. 

Domenica Ciavatta, sul social network, prova a fare anche autocritica: "E' vero che manca anche il senso civico. Mi sono reso conto che gli ingorghi sono anche colpa nostra perché comunque tutti cercano di mettersi all'incrocio anche se è tutto bloccato e quando scatta il verde per gli altri non riescono a passare perché ci sono tutte le macchine in mezzo. Se rispettassimo tutti di più il codice della strada e non ci mettessimo in mezzo quando l'incrocio è congestionato forse si riuscirebbe a stare meno in fila". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Claudia Burrini però non ci sta e risponde: "Così dovrebbe essere ma tanto qua i vigili o ci sono o non ci sono non fanno mai niente. Singono un pulsante e chiacchierano, oggi ho percorso 10 chilometri in 80 minuti". Alle 9 e 50 i vigili urbani sono giunti al semaforo di via di Acilia e la situazione è tornata via via alla normalità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento