Lunedì, 20 Settembre 2021
Ostia Ostia / Via Mar Rosso

Ostia sogna le Olimpiadi: lo stadio Giannattasio si rifà il look per Roma 2024

L'ex Stella Polare, che oggi versa in una condizione di assoluto degrado, per il CONI rappresenta una priorità, anche nell'ottica della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024

Nella giornata di oggi sono iniziati i lavori di ristrutturazione dello Stadio Giannattasio di Ostia. Un grande successo per il territorio del X Municipio commissariato per mafia e per i tanti atleti che vivono quotidianamente uno stadio che ad oggi versa in uno stato di degrado evidente.

Una notizia che, già a dicembre, avevamo anticipato. Anche l'ultimo step, adesso, è stato superato. E' stata infatti dato l'ok all'inizio dei lavori che fa seguito alla convenzione tra Roma Capitale e Coni finalizzata alla "realizzazione di interventi per la valorizzazione degli impianti sportivi".

A dar l'ok definitivo il commissario straordinario, Francesco Paolo Tronca, e il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Giovanni Malagò che provvederà alla ristrutturazione degli impianti per poi far tornare l'impianto nella disponibilità del Comune. I lavori saranno totalmente basati sulle risorse del Fondo 'Sport e Periferie'.

Oggi, purtruppo, l'ex Stella Polare versa in una condizione di assoluto degrado che ne impedisce la piena fruibilità da parte della cittadinanza e l'avvio dei lavori sarà un passo importante, che coinvolge il litorale, in vista di Roma 2024. ?

Contenta dell'esito della vicenda Fabiola Anitori, senatrice lidense di Area Popolare: "Dalle parole ai fatti. Dopo anni di completa imperizia, ‎da parte di una classe dirigente che poteva fare e nulla ha fatto per lo sport ad Ostia, il cantiere prende l'avvio". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia sogna le Olimpiadi: lo stadio Giannattasio si rifà il look per Roma 2024

RomaToday è in caricamento