Ostia Ostia

Ostia, gli "incredibili" risultati di inizio estate di Seapass: spiagge libere dimenticate e sporche

La spiaggia di Capocotta, messa in ritardo su Seapass, risulta ancora difficile da trovare. Quella dell'Idroscalo, invece, è sparita dalla mappa, mentre quella difronte l'Anffas è chiusa ma non lo sa nessuno

"I dati che abbiamo in questo momento sono incredibili". Inizia così il post di Paolo Ferrara, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, su Facebook quasi volendo spazzare via quel vento di polemiche che ha accompagnato questo inizio di stagione balneare ad Ostia. 

Prima l'ordinanza arrivata in ritardo, poi le incomprensioni con la "web app" Seapass ed infine gli errori commessi a Capocotta, la spiaggia libera più conosciuta di Roma. E così domenica, complice la prima vera giornata di sole "estivo", Ferrara ha voluto condividere gli "incredibili" risultati mostrando i fermo immagine proprio dal sito Seapass

Le affluenze, guardando il post, sembrano notevoli come sottolinea colui che, secondo qualcuno, è il "presidente ombra" del X Municipio: "Sono già migliaia le persone che stanno usando seapassroma.it (applicazione web raggiungibile dal sito). Incredibile! I dati che abbiamo sono importantissimi per comprendere i flussi. Investire, progettare e disegnare il futuro del mare di Roma. Un aiuto concreto ai cittadini. Siamo gli unici ad aver messo in campo la tecnologia. Gli unici".

Il semaforo disegnato dall'applicazione è evidente. Pochi sono i punti verdi (quelli totalmente liberi). Gli "incredibili" risultati, però, cozzano con i credibili errori che sono ancora evidenti. Basta infatti fare una passeggiata in spiaggia per notare qualche falla. 

La spiaggia denominata 'verde', quella dell'ex Faber Beach, secondo il sistema avrebbe una capienza di 2130 posti: un'assurdità considerato che la capienza dei cancelli di Castelporziano, tra le spiagge libere attrezzate più grandi d'Europa, è di 1200 posti.

Spiaggia Verde-2

Un errore perdonabile, ma non è il solo. La spiaggia cosiddetta 'Senape', quella davanti l'Anffas, è invece sempre piena: 120 posti sempre occupati. Salvo poi andare lì e scoprire cosa non va: l'accesso è transennato, chiuso (immagine di copertina). A controllarlo uno steward che, interrogato da una bagnante, si lascia andare: "Dovrebbero dire che è chiusa chiaramente e non dire che è piena".

Di certo c'è che chi va in quel tratto di arenile lo fa a "suo rischio e pericolo" perché "la spiaggia è sporca, con vetri e pezzi di legno", sottolinea chi sorveglia quel varco dove, comunque, non ci sono le paline così come per altro sono assenti anche in altri tratti delle spiagge libere di Ostia ponente. 

Spiaggia Senape-2

Paline assenti anche in altri tratti di arenile di Ostia Ponente dove chi va si affida al caso e ad un servizio di salvataggio che, fino alla fine di giugno, sarà operativo solo nei fine settimana. Restando in quel quadrante del mare di Roma, curioso è il caso della spiaggia dell'Idroscalo che non risulta sulla mappa. Scomparsa, nonostante fosse presente il 29 maggio, giorno del lancio di Seapass.

Ma c'è di più, la spiaggia, anche questa senza paline, è senza addetti alla sicurezza, sporca o senza servizi essenziali, denuncia la Comunità Foce Tevere postando anche un video sui social.

Infine la questione relativa a Capocotta che già RomaToday aveva denunciato. Nonostante le rassicurazioni del X Municipio, le indicazioni sulla mappa di Seapass non ci sono. Capocotta sembra essere stata risucchiata in un tunnel virtuale.

Per conoscere l'effettiva affluenza in quelle spiagge libere attrezzate, anche queste ancora senza paline, bisogna cliccare su Ostia Levante, ignorando quindi la mappa (che ferma all'ottavo Cancello), in fondo al sito. Una volta caricata la pagina, ecco che si potrà conoscere l'affluenza.

Cancello 8-2

Passaggi complicati per la signora Anna Eramo che, incontrata oggi da chi vi scrive davanti al Curvone, vagava in cerca di aiuto: "Volevo andare a Capocotta ma non l'ho trovata sull'applicazione e così sono venuta qui. Dove posso cambiarmi? Sono venuta con la mia amica da Fidene ma non trovo gli spogliatoi". 

La risposta la lasciamo ancora al consigliere Ferrara: "La prossima settimana le funzioni saranno adeguate. Qualche piccolo problema iniziale - fisiologico - ma va alla grande".

Capocotta6-3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, gli "incredibili" risultati di inizio estate di Seapass: spiagge libere dimenticate e sporche

RomaToday è in caricamento