Ostia Ostia / Lungomare Duilio

Ostia, Bonelli (Verdi): "Spesi 80 milioni per ripascimenti fatti male"

"Spendere 15,5 milioni di euro, per meno di un chilometro e 400 metri ha dell'incredibile, questo intervento ha un costo più elevato di quello per realizzare un'autostrada", denuncia Bonelli

La questione del ripascimento delle spiagge di Ostia continua a far discutere. Il presidente dei Verdi Lazio Angelo Bonelli: "In 20 anni a Ostia sono stati spesi circa 80 milioni di euro per realizzare i ripascimenti che hanno una durata limitata nel tempo e che inevitabilmente devono essere ripetuti. È qualcosa di incredibile che solo in questa città può accadere con questa frequenza, si tratta di soldi letteralmente buttati a mare".


"La verità è che nessuno vuole affrontare le cause dell'erosione che essenzialmente sono due - aggiunge - la forte cementificazione della costa, e il mancato apporto di detriti sabbiosi dal Tevere. L'ultima follia riguarda il rinascimento ultimato in questi giorni. Spendere 15,5 milioni di euro, per meno di un chilometro e 400 metri ha dell'incredibile, questo intervento ha un costo più elevato di quello per realizzare un'autostrada. Soldi letteralmente buttati a mare, come dimostrano le decine di metri di sabbia nuovamente mangiati dal mare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, Bonelli (Verdi): "Spesi 80 milioni per ripascimenti fatti male"

RomaToday è in caricamento