Lunedì, 26 Luglio 2021
Ostia Ostia

Ostia, altro pasticcio con Seapass: per la web app Capocotta risulta chiusa ma la spiaggia invece è aperta

Il Consorzio Cinque Spiagge: "E' il municipio che ancora non ha posizionato le paline, noi stiamo gestendo molto meglio di quanto possano fare loro". La correzione su Seapass dopo le 15

Per la web app del Comune la spiaggia libera di Capocotta, la più grande di Roma, è chiusa ma in realtà non è così, è operativa. Un danno per i gestori dei chioschi che, complice anche il maltempo del primo giorno di apertura, hanno vissuto questo sabato con poca affluenza. 

E così l'avvio della stagione balneare si conferma più complicato che mai. Prima un'ordinanza balneare lacunosa, pubblicata alle 23 (un'ora prima dell'inizio della stagione estiva), poi il difetto di comunicazione sull'app, anzi la web app, che serve per gestire l'affluenza alle spiagge libere, quindi quest'altro "piccolo" inconveniente. 

Sotto i riflettori, ancora, c'è Seapass il contenitore che, per la sindaca Virginia Raggi, in questa stagione balneare è "il cuore del nostro progetto, che ci permette di tenere sotto controllo la situazione e l'affluenza sulle spiagge. La app non consente di prenotare ma è un monitoraggio". 

Peccato che per Seapass Capocotta ed i suoi chioschi sono risultati chiusi per gran parte della giornata di sabato. La denuncia arriva dal Consorzio Capocotta Cinquespiagge, con il presidente Claudio Presutti che tuona: "E' completamente falso. Siamo aperti e completamente in regola".

Già perché le spiagge di Capocotta, così come quelle di Castelporziano, sono apparse sulla mappa di Seapass soltando nel tardo pomeriggio di ieri, mentre oggi sono risultate "momentaneamente chiuse per adeguamento direttive Covid-19". 

seapass (2)-2

Presutti, a RomaToday, ha aggiunto: "Abbiamo ricevuto decine di chiamate di persone che volevano venire a mangiare da noi o prendersi il primo sole, ma leggevano da Seapass che eravamo chiusi. Questo non è tollerabile. Settimane fa avevamo abbiamo fatto proposte. Va bene essere ignorati, possiamo accettarlo ma venire censurati no. E' il Municipio che ancora non ha posizionato le paline, noi stiamo gestendo molto meglio di quanto possano fare loro. Basta guardare come hanno allestito le altre spiagge libere e questa app che non è un app. Prima ci hanno inserito, poi ci hanno fatto scomparire ed ora addirittura scrivono che siamo chiusi. Questo si chiama essere falsi e scorretti sia per noi che per la cittadinanza".

Uno sfogo poi pubblicato anche su Facebook, e condiviso sulla pagina del chiosco Mediterranea generando così una serie di commenti degli utenti. 

seapass (1)-2

Che la web app Seapass, presentata in Campidoglio il 27 maggio, sia ancora in fase di rodaggio è chiaro: alle 15 (per dovere di cronaca) il tiro è stato corretto e Capocotta, da chiusa, è diventata "aperta e fruibile", come d'altronde già lo era dal primo giorno.

Inoltre, secondo quanto si apprende, la minisindaca di Ostia Giuliana Di Pillo, in prima persona, ha contattato il presidente del Consorzio Capocotta Cinquespiagge garantendo che situazione del genere non si ripeteranno più e una piena disponbilità per evitare qualsiasi altro danno. 

Qualche nota di polemica, invece, da parte dell'assessore al turismo del X Municipio Damiano Pichi che comunque ammette l'errore: "Ci scusiamo per l'errore materiale che è stato prontamente corretto a seguito della mia segnalazione e non vostra. Se lo aveste fatto subito lo sarebbe stato molto prima anche perché ci voleva meno tempo a chiamarla che a scrivere il post. Per il resto buona stagione", ha scritto in un post.

cats1-7

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, altro pasticcio con Seapass: per la web app Capocotta risulta chiusa ma la spiaggia invece è aperta

RomaToday è in caricamento