Lunedì, 18 Ottobre 2021
Ostia Ostia / Lungomare Lutazio Catulo

Ostia: ronde in spiaggia contro gli abusivi, leader di CasaPound denunciato per "violenza privata"

Il gruppo di militanti dei 'neri' di Ostia, con in testa Luca Marsella responsabile locale del movimento, aveva "marciato" per le spiagge del Lungomare

Luca Marsella, leader di CasaPound ad Ostia, è stato denunciato per "violenza privata aggravata e per futili motivi". Il motivo è riconducibile alle così dette ronde in spiaggia che i fascisti del terzo millennio fecero nel mare di Roma per allontanare gli abusivi. Un blitz, senza permessi, che anticipò quelli, ripetuti e regolari, della Polizia Locale del X Gruppo Mare nell'estate del 2018

Quello delle ronde in spiaggia dello scorso agosto, non fu altro che un bis. Già perché anche l'anno precedente CasaPound cacciò gli abusivi. Il tutto condito con l'ormai consuete diretta Facebook.

Il gruppo di militanti dei 'neri' di Ostia, con in testa Luca Marsella responsabile locale del movimento, aveva "marciato" per le spiagge del Lungomare Duca degli Abruzzi davanti l'ex caserma della Vittorio Emanuele. Una doppia azione che scatenò i commenti dei politici che parlano di "giustizia fai da te". 

Ronde CasaPound spiagge Ostia 2-2

Oggi Marsella si è recato presso la Caserma dei Carabinieri di Ostia dove è stato interrogato. "Non vengono denunciati ed interrogati gli abusivi stranieri che compiono un'attività illegale indisturbati, nessuno si preoccupa del racket che c'è dietro o da dove arrivi la merce. Si colpisce un consigliere eletto col 9% che vuole smascherare tutto questo e difendere i commercianti italiani tartassati da tasse e multe che denunciano continuamente l'abusivismo commerciale", ha scritto il leader del gruppo di estrema destra su Facebook.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia: ronde in spiaggia contro gli abusivi, leader di CasaPound denunciato per "violenza privata"

RomaToday è in caricamento