Domenica, 24 Ottobre 2021
Ostia

Roma Mediterranea, il progetto dei 'grillini' che sfida il waterfront di Ostia

Paolo Ferrara M5S: "Il Movimento 5 Stelle lavora con i cittadini ad un nuovo progetto partecipato per il rilancio del nostro municipio dove saranno i referendum di quartiere e il bilancio partecipato a decidere che tipo di sviluppo è necessario per il territorio"

Roma Medirranea sfida il progetto del waterfront di Ostia. Il Movimento 5 Stelle sfida il Tavolo Partecipato, gli imprenditori e le istituzioni. Paolo Ferrara, candidato alla presidenza del X municipio spiega: “Il Movimento 5 Stelle lavora con i cittadini ad un nuovo progetto partecipato per il rilancio del nostro municipio dove saranno i referendum di quartiere e il bilancio partecipato a decidere che tipo di sviluppo è necessario per il territorio. Non ci piacciono le menzogne con l'aspetto della verità e troppo spesso le parole indicano l'opposto del loro significato originale o sono poco comprensibili per la comunità". 

"Per molti la partecipazione significa cambiare i progetti, togliere opere e sostituirle con altre, e troppo spesso parole come giustizia, democrazia, morale e onore sono sussurrate. - continua Ferrara - Chi si ostina ancora a pronunciarle non riesce più a collegarle alla realtà. La parola waterfont va eliminata, non dice nulla e serve a coprire la volontà di privatizzazione, prima delle idee, poi del nostro territorio. Parole che a pronunciarle continuamente servono a far sentire gli attori a loro agio insieme ai partecipanti che annuiscono rassicurati. Noi partiamo da una nuova idea, veramente partecipata, dove perfino il nome è stato votato democraticamente. Il progetto dei partiti di centrosinistra e centrodestra è un progetto che rende schiavi inconsapevoli, e tra tutti gli schiavi è il più amato dalle democrazie”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma Mediterranea, il progetto dei 'grillini' che sfida il waterfront di Ostia

RomaToday è in caricamento