Sabato, 15 Maggio 2021
Ostia

Roma-Lido, dopo i guasti i pendolari alzano la voce: "Basta cantieri bloccati e disservizi"

Pendolari e comitati hanno chiesto un cambio di passo agli enti competenti, durante una grande assemblea pubblica

Foto dal Comitato Pendolari Roma Ostia

Pentolari e comitati in piazza per dire "basta" ai disagi sulla Roma Lido. Simbolico il luogo di ritrovo, a pochi metri dal "monumento incompiuto": il cantiere della stazione di Acilia Sud, 2 anni di lavori, previsti nel bando del 2013, e tre anni e mezzo di nulla. I coordinatori del Comitato Pendolari Roma Ostia e dei Comitati di quartiere dell'entroterra hanno curato introduzione ed il lungo elenco di adesioni di realtà del territorio, associative e sindacali, oltre alla viva voce degli amici delle ferrovie regionali "cugine" della Roma Nord e Roma Giardinetti.

Venti oratori hanno esposto a più voci, con domande e interventi di cittadini, informazioni e rettifiche a info errate degli uffici stampa regionale e comunale e di Atac. Ci si è confrontati su sei temi principali: treni vecchi e nuovi; cantieri bloccati e stazioni promesse; rischi reali da Covid-19  e prevenzione contagi a bordo; inaccessibilità delle stazioni e diritto alla mobilità dei diversamente abili; investimenti reali e promesse irreali.

Nei ringraziamenti finali gli organizzatori hanno ricordato "che questo è il primo di una serie di assemblee informative, che si concluderanno sotto le finestre chiuse di coloro che, in Regione, non vogliono sentire ed esser disturbati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma-Lido, dopo i guasti i pendolari alzano la voce: "Basta cantieri bloccati e disservizi"

RomaToday è in caricamento