OstiaToday

Roma-Lido, Movimento 5 Stelle: "Disattese le promesse di Marino, Zingaretti e Tassone"

"I cittadini del X Municipio meritano un impegno maggiore da parte di chi ha la responsabilità istituzionale di porvi rimedio"

Il Tavolo Mobilità, del Movimento 5 Stelle del Municipio X ha espresso le sua perplessità sulla Roma-Lido. "L'incidente avvenuto a Pasqua è solo l'ultimo di una sequenza infinita di disagi che i pendolari e i turisti subiscono quotidianamente. A quasi un anno dalle elezioni regionali e amministrative risultano completamente disattese le promesse elettorali di intervento che dovevano risolvere gli atavici problemi della linea ferroviaria urbana Roma - Lido".

A favore della memoria la rete ricorda che, "Zingaretti, il venerdì prima delle elezioni si spese in una lunga sequela di promesse, 100 mln subito, in risposta ad una lettera del Comitato di Acilia Sud. Marino aveva promesso, praticamente, di trasformare la linea in una super moderna linea C e di passare da un treno ogni 9 min a uno ogni 7 in sei mesi.Tassone si era limitato a fare un copia e incolla di quanto detto dagli altri".

L'incidente avvenuto a Pasqua, secondo i 'grillini, "è solo l'ultimo di una sequenza infinita di disagi che i pendolari e i turisti a breve con la stagione estiva alle porte, subiscono quotidianamente. Si passa dalle 15/20 corse soppresse al giorno per mancanza di personale, a treni che partono e dopo pochi metri si fermano. Convogli sporchi e talmente pieni di graffiti che per capire in che stazione si è bisogna affacciarsi dalle porte, se si aprono. Vetture MA100 e MA200 che continuano ad avere gli stessi difetti di produzione di 30 anni fa, ma che ATAC continua a tenere in esercizio. Stazioni sporche che si allagano alle prime gocce di pioggia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Roma-Lido, insomma, non è un servizio di TPL degno di una Capitale europea. Il MoVimento Cinque Stelle chiede ai responsabili del Governo del territorio che ciascuno si attivi per le proprie competenze e responsabilità affinché "sia organizzato a breve un consiglio straordinario sui trasporti come richiesto dall'M5S Lazio a febbraio; si proceda all'apertura di un tavolo congiunto Regione-Comune-Atac-Comitati nel quale si stabilisca insieme il percorso da seguire per migliorare le condizioni di esercizio; sia riscritto il contratto di servizio, che almeno 3 dei 17 Caf destinati alla metro B siano spostati sulla Roma-Lido; sia inserito nel PGTU il corridoio della mobilità sulla C. Colombo al fine di alleggerire il carico sulla linea e permettere a tutti i cittadini del municipio di usufruire più agevolmente e in tempi brevi del TPL". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 135 nuovi casi: sono 195 in totale nel Lazio. I dati Asl del 23 settembre

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento