OstiaToday

Roma-Lido, continua il caos tra treni vecchi e corse saltate. Interviene il Codacons

Onorato (Lista Marchini): "Il Codacons ha ragione. Il Sindaco deve intervenire. La Roma-Lido continua a essere una tratta di secondo piano rispetto alle linee A e B"

I problemi della Roma-Lido continuano. Ormai non è più una notizia, solo l'amaro quotidiano. Treni sporchi e vecchi, corse saltare, passeggeri stanti e pendolari in preda a crisi di nervi. I comitati di quartiere, i blog e i social network continuano a denunciare al sindaco di Roma Ignazio Marino e al presidente del X Municipio Andrea Tassone i disagi continui. 

A intervenire su quello che sembra una questione irrisolvibile, è il Codacons che si è rivolto direttamente al presidente della Commissione capitolina per l’analisi dello stato dell’economia romana e per la tutela dei consumatori, Alessandro Onorato, segnalando i disservizi sulla linea ferroviaria. L’associazione ha chiesto ad Onorato di voler procedere "ad un adeguamento agli standard qualitativi e di efficienza, secondo quanto previsto dalla normativa vigente, nel rispetto dei diritti fondamentali dei consumatori". 

Il vicepresidente Codacons Giovanni Pignoloni nella lettera di denuncia è chiaro: "Questi sono disagi e disservizi che sfigurano la Capitale e che pongono i cittadini, residenti e non, nella difficile condizione di dover giustificare quotidianamente i propri ritardi nell’espletamento delle proprie mansioni quotidiane. I ritardi arrecati non solo rallentano i programmi di ogni singolo individuo ma generano anche stati psicologici e fisiologici alterati, a causa del faticoso tentativo di condurre una vita senza ostacoli. Peraltro, a seguito di una corsa mancata si raddoppia l’utenza da smaltire tale da sovraccaricare il convoglio con il doppio, o il terzo, delle persone che potrebbe per legge trasportare. Dunque, uno scenario raccapricciante, di gente più giovane e meno giovane colta in malore a causa di convogli, peraltro fatiscenti, in ritardo".

"Il Codacons ha ragione: il sindaco intervenga. Sono mesi che denunciamo i crescenti disagi che fanno della Roma-Lido una vera e propria via crucis per i pendolari". In una nota Alessandro Onorato, capogruppo della Lista Marchini in Campidoglio e Presidente della Commissione capitolina speciale per la Tutela dei Consumatori e lo stato dell'economia risponde alla lettera del vice presidente del Codacons Giovanni Pignolosi che denuncia i disservizi sulla tratta Roma-Lido.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Proprio una settimana fa – aggiunge Onorato – abbiamo tenuto una seduta della commissione a cui hanno partecipato l'assessore alla Mobilità Guido Improta, i dirigenti di Atac, diversi comitati di quartiere e  le associazioni dei consumatori. L'assessore ha garantito una serie di interventi che ad oggi rimangono ancora sulla carta e sui quali continueremo a vigilare. Ha promesso 20 nuovi capitreno a partire da maggio che permetteranno di intesificare la frequenza delle corse. È evidente però che la Roma-Lido continua a essere una tratta di secondo piano rispetto alle linee A e B della metropolitana. L'assenza di investimenti, il personale dirottato altrove, il contratto di Atac con la Regione Lazio costantemente disatteso e la mancanza di impegni per l'acquisto di nuovi treni e per il potenziamento delle sotto stazioni sembrano quasi un preludio dell'intenzione di lasciare ai privati la competenza sulla tratta. Continuiamo a credere che il Comune debba acquisire la linea dalla Regione Lazio, proprietaria della tratta, per essere obbligato così ad adeguare la qualità del servizio e le frequenze delle corse agli standard delle linee A e B".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento