rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Ostia Viale dei Romagnoli, 1167

Emergenza rifiuti e tritovagliatore: rischio bomba ecologica ad Ostia Antica

La consigliera di Fratelli d'Italia: "Sul tritovagliatore attivato dai grillini vorremmo capire come stanno davvero le cose"

Dal centro alle periferie cumuli di immondizia circondano le strade di Roma. La situazione preoccupa l'Amministrazione Raggi tant'è che pochi giorni fa, e nonostante le smentite del caso, il tritovagliatore di viale dei Romagnoli è stato attivato. Allarmati i residenti di Ostia Antica, e non solo.

"In campagna elettorale la nuova presidente del X Municipio Giuliana Di Pillo ha fatto più volte scena muta sui grandi temi del territorio, ora che governa non accampi scuse, e proprio sui rifiuti dica se sapeva o meno dell'attivazione del tritovagliatore", ha attaccato Monica Picca, capogruppo di Fratelli d'Italia nel Municipio X.

Pronta la risposta grillina con l'Assessore ad Ambiente, Territorio e Sicurezza X Municipio Alessandro Ieva: "Sul tritovagliatore Ama si è attivata in autonomia fin dall'inizio. Le parole della Sindaca, dell'Assessora Montanari e del capogruppo capitolino Ferrara sono state sempre sincere, ma l'iter avviato dall'ex Dg Ama, ora sostituito, si è completato e non poteva essere interrotto andando incontro ad un danno erariale".

"Voler far passare per bugiardi amministratori che stanno cercando di risollevare Roma, con tutta la melma ereditata, non lo permetto a nessuno. Nel X Municipio stiamo lavorando con determinazione per risollevare il territorio dopo anni di immobilismo e lo stiamo facendo con grande spirito di collaborazione tra Roma Capitale, Municipio e cittadini", ha concluso Ieva. 

Dichiarazioni, però, che non hanno soddisfatto Picca. L'ex candidata come presidente del parlamentino di Ostia ha, infatti, presentato una interrogazione per saperne di più sulla questione rifiuti. Non sono tritovagliatore quindi. Anche perché l'accensione dell'impianto mobile di viale dei Romagnoli sta mettendo a dura prova il quadrante. 

Nella zona, da anni, esiste già, tra via Carlo Albizzati e via della Macchiarella, un impianto di recupero e riciclo di scarti di lavori edili. A pochi metri di distanza anche un sito di smaltimento potature e sfalci derivati. E nelle immediate vicinanze un deposito dei mezzi Ama negli ex stabilimenti Prosider.

"In quelle aree stazionano spesso a terra migliaia di metri cubi di materiali così ho presentato una interrogazione direttamente alla presidente Di Pillo chiedendole lumi se siano state fatte le opportune valutazioni ambientali considerando le eventuali esalazioni generate dal tritovagliatore, le possibili contaminazioni di ortaggi, frutte e verdura coltivate nelle zone ed anche la penalizzazione del sito archeologico nella zona di Ostia Antica".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza rifiuti e tritovagliatore: rischio bomba ecologica ad Ostia Antica

RomaToday è in caricamento