Ostia Ostia / Via Antonio Zotti

Ostia, Polizia e Carabinieri insieme per arrestare un rapinatore

Dopo alcune rapine avvenute sul litorale, le Forze dell'Ordine presenti sul territorio, hanno intensificato i dispositivi coordinati già in atto. Arrestato un pregiudicato 37enne

L'unione fa la forza, anche nella lotta al crimine. Polizia e Carabinieri insieme e i risultati non hanno tardato ad arrivare infatti nella serata di ieri i militari della Compagnia Carabinieri di Ostia e gli agenti del Commissariato Lido della Questura hanno tratto in arresto per rapina un pregiudicato lidense di 37 anni, titolare di una cartoleria. L’uomo verso le 19.00 aveva rapinato un negozio di profumi in via Zotti, facendosi consegnare, con la minaccia di una pistola che si e’ poi rilevata finta, oltre 1.000 euro dell’incasso giornaliero, per poi fuggire  a bordo della macchina della compagna. Ma una commessa solerte è riuscita a trascrivere, su un foglio di carta, alcuni numeri della targa dell’auto in fuga, consentendo a polizia e carabinieri di avviare immediatamente le ricerche.

Il rapinatore è stato rintracciato pochi minuti dopo all’interno della sua cartoleria: all’inizio ha negato ogni responsabilità, sostenendo persino di non essersi mai allontanato dal negozio; poi, tradito dal motore della sua macchina ancora caldo, ha reso una piena confessione, spiegando di avere seri problemi economici e di non riuscire a pagare l’affitto di casa, ed ha consegnato la finta pistola e gli indumenti usati durante il “colpo”, che aveva gettato subito dopo in un cassonetto per i rifiuti. Gli investigatori stanno accertando in queste ore il coinvolgimento di un altro uomo che potrebbe aver preso parte alla rapina. Da ieri sera, invece, l'arrestato di trova nel carcere romano di "Regina Coeli".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, Polizia e Carabinieri insieme per arrestare un rapinatore

RomaToday è in caricamento