Lunedì, 14 Giugno 2021
Ostia Ostia / Via Oletta

Ostia, il Punto Verde di via Oletta manca di Qualità

Parchi pubblici dati in affidamento ai privati, in cambio della gestione di attività commerciali. Era questa la formula dei Punti Verde Qualità, ma le aspettative in alcuni casi non sono state rispettate

Sacchi della spazzatura, transenne di metallo, cartoni di vino, sedie e vasi rotti nel, così detto, Punto Verde di Qualità in via Oletta. Anni di abbandono tra promesse di riqualificazione, crolli di pini, erba non curata e degrado ovunque nel parco che, nel 1995, era rientrato nel progetto del Comune di Roma. L’area verde delimitata tra via Oletta, via della Vittoria, via Poggio di Venaco e via Capitan Casella sembra ormai lasciata a sé stessa e solo i cittadini e i residenti lottano per ridare la giusta qualità al punto verde.

"La notizia dello scandalo scoppiato sui tanti Punti Verde Qualità  che portato ai controlli da parte della Guardia di Finanza ci fa ben sperare in un rapido seguito dopo ben otto anni di calvario prima di vedere la riqualificazione di uno dei parchi più prestigiosi di Ostia: il Parco della Vittoria", rendo noto Alessandra Perlusz, presidente del Comitato di Quartiere Parco della Vittoria-Silvio Messina. Affidato lo spazio di circa 20mila metri quadrati nel 2004, il parco è in un totale stato di abbandono. I pini crollano, i sacchi di immondizia aumentano e i bambini del quartiere non possono giocare tra l'erba ormai altissima. 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, il Punto Verde di via Oletta manca di Qualità

RomaToday è in caricamento