Ostia

Ostia, Nanni (Pd): "Piste ciclabili? No serve la pista da sci"

La provocazione lanciata dal membro del Partito Democratico dopo l'esternzazione dell'esoonente del Pdl Marchesi

"Ostia è uno dei luoghi di Roma a particolare vocazione ciclabile e invece per gli esponenti del PDL questa sembrerebbe essere una prerogativa esclusiva dei residenti provenienti dalla Romania. Forse tale atteggiamento è dovuto alla delusione per non aver ancora realizzato una pista da sci sul lungomare. Non so se il presidente della Commissione Lavori pubblici del XIII municipio, Pierfrancesco Marchesi (Pdl), con le sue affermazioni volesse dare merito all'uso da parte dei cittadini romeni della bicicletta o al contrario nel disdegnare il mezzo di locomozione più compatibile con l'ambiente ne associasse l'uso ad un aspetto vagamente dispregiativo".

È quanto dichiarato dal consigliere del PD capitolino Dario Nanni in una nota: "Di certo questo esponente di punta del PDL del litorale dimentica che poche settimane orsono l'Assemblea Capitolina ha approvato il 'Piano della ciclabilità cittadinà. Anziché adoperarsi per accrescere i km. di piste e la loro sicurezza nel XIII Municipio, il servizio di bike-sharing e le rastrelliere sul lungomare giustifica la propria inerzia e quella della compagine locale che governa il litorale con una assurda e provocatoria affermazione del tutto fuori luogo per un amministratore. Credo che il consigliere del PDL dovrebbe correggere i suoi pensieri e chiedere scusa ai cittadini romeni e ai ciclisti per quanto affermato. Anche sulla ciclabilità urbana la maggioranza Capitolina evidentemente è del tutto in confusione: in aula approva con ritardo un piano avviato dalla maggioranza di centrosinistra senza metterci i soldi e nei municipi i suoi esponenti arrivano a sconfessarne addirittura l'utilità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, Nanni (Pd): "Piste ciclabili? No serve la pista da sci"

RomaToday è in caricamento