Ostia Vitinia

Parco canile Vitinia, AVCPP risponde a Earth/Codici

Simona Novi: "Valentina Coppola di Earth/Codici non è la prima volta che gratuitamente attacca il lavoro dell'Associazione Volontari Canile di Porta Portese, ricevendo sempre da AVCPP risposte puntuali. Perché invece non dice quanto sono costati ai contribuenti pubblici i suoi scoop taroccati di Ferragosto effettuati mentre godeva di una convenzione con Roma Capitale per la gestione della fotocopia del centralino di Muratella?"

Pubblichiamo qui di seguito la nota stampa dell'Associazione Volontari Canile di Porta Portese (AVCPP).

 

Valentina Coppola di Earth/Codici torna oggi a far parlare di sé. Invece di difendere l'unico parco canile di Roma - la struttura Vitinia ex Poverello occupata da AVCPP dal 26 novembre per impedirne la chiusura e la deportazione dei cani in strutture private convenzionate - l'associazione Earth/Codici parla di costi ed insinua dubbi e sospetti, come se l'Amministrazione Comunale di Roma non avesse - nei suoi quasi 5 anni di governo - già controllato e valutato attentamente l'operato dei suoi fornitori.  "Siamo spiacenti - dichiara Simona Novi, Presidente AVCPP - ma dobbiamo dare alla signora Valentina Coppola, che talvolta scrive come Codici e talvolta come Earth, una brutta notizia: non solo l'Amministrazione Comunale ha correttamente controllato in questi 5 anni l'operato quotidiano del gestore dei canili comunali di Roma ma ha anche verificato i costi sostenuti. Costi che sono stati valutati in linea con quelli che ogni giorno vengono versati dall'Amministrazione Comunale agli imprenditori privati che gestiscono per suo conto canili privati convenzionati dove sono ospitati centinaia di cani e gatti di proprietà di Roma Capitale. Costi che garantiscono a Roma Capitale molti più servizi - sia per gli animali che per i cittadini - di quelli offerti dalle strutture private". Inoltre - sostiene sempre Novi - le foto dei recinti colmi di acqua stagnante sono le stesse che AVCPP ha inserito nel dossier fotografico presentato, nel marzo del 2010, al Sindaco di Roma e al Signor Prefetto. Poi, dopo aver aspettato inutilmente le opere di manutenzione promesse da Roma Capitale al Prefetto e mai realizzate, ha deciso di ristrutturare il canile comunale a sue spese ed i recinti oggi si presentano integri, asciutti e salubri. Come hanno verificato personalmente Legambiente ed Enpa giunti giovedì - sotto un diluvio universale - per un sopralluogo diretto nella struttura. Forse anche Valentina Coppola avrebbe dovuto accertarsi di persona invece di fidarsi di quanto scrivono calunniatori professionisti già denunciato alla Procura della Repubblica da AVCPP".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco canile Vitinia, AVCPP risponde a Earth/Codici

RomaToday è in caricamento