rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Ostia Ostia / Via Adolfo Cozza

Pretendeva 'pizzo' da parcheggiatore abusivo minacciandolo con cacciavite

L'uomo è così finito in manette con l'accusa di tentata estorsione e per lui si sono spalancate le porte del carcere romano di Regina Coeli

E' successo ieri mattina verso le 9.00, nel parcheggio antistante la biblioteca comunale Elsa Morante a Ostia. Un cittadino marocchino B.H., 34enne pregiudicato, si è avvicinato ad uno dei parcheggiatori abusivi presenti nel piazzale e brandendo in mano un cacciavite lo ha minacciato dicendogli che se voleva continuare a lavorare in quel posto doveva consegnargli la somma di 50 euro alla settimana, così come, a suo dire, facevano già altri abusivi della zona.

Il parcheggiatore, ha finto di accondiscendere alla sua richiesta ed ha invece contattato il '112'. Così, dopo pochi minuti, è giunta nel parcheggio una pattuglia della Stazione dei Carabinieri di Ostia, che ha sorpreso il cittadino marocchino con ancora il cacciavite in mano. L’uomo è così finito in manette con l’accusa di tentata estorsione e per lui si sono spalancate le porte del carcere romano di Regina Coeli, dove sarà interrogato in questi giorni dal giudice del Tribunale di Roma.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pretendeva 'pizzo' da parcheggiatore abusivo minacciandolo con cacciavite

RomaToday è in caricamento