Ostia Ostia / Via Giovanni Amenduni

Finalmente Ostiamare. Primo sorriso biancoviola, strapazzato il Sant�Elia

All’'Anco Marzio L’Ostiamare di Paolo Caputo supera per 5 a 2 il Progetto Sant’Elia di Franco Giordano e conquista la prima vittoria stagionale nel Campionato di Serie D 2012-2013, Girone G

Brindisi biancoviola. I lidensi possono finalmente festeggiare, per la prima vittoria stagionale, meritata e convincente, contro la compagine cagliaritana del Progetto Sant’'Elia Calcio che arrivava ad Ostia dopo aver colto il suo primo sorriso nella gara interna con il Cynthia. Primi tre punti per i ragazzi di Caputo, e prime reti in biancoviola per Macciocca e Buscia, ex primavera della Roma.  Quarto ko stagionale, invece, per i ragazzi di Giordano, travolti dopo il vantaggio iniziale.

Partono bene i biancoviola ma il primo sussulto della gara lo regalano i cagliaritani con la rete del vantaggio. Dopo un'’occasione fallita da Macciocca, arriva l’uno a zero del San’Elia con Dessena che, al 5’, sfrutta al meglio una veloce ripartenza e infila Barrago. La reazione dell’'Ostiamare è immediata e, un minuto dopo, i lidensi trovano il pari con un rasoterra preciso e vincente di Macciocca, al suo primo gol in biancoviola.

La squadra di Ostia insiste e passa a condurre, con merito. Al 20’ il 2 a 1 arriva a firma di Costantini che, nel cuore dell’'area, sugli sviluppi di corner, svetta di testa e batte Sann. Per il mediano si tratta della seconda sigla stagionale.

I lidensi continuano a macinare a gioco e a trovare la via del gol. Due minuti dopo il gol messo a segno da Costantini arriva il tris grazie al penalty trasformato da Alfonsi e guadagnato da Buscia. Anche per il capitano biancoviola si tratta della seconda sigla stagionale.

Il Progetto Sant’'Elia fatica a proporre delle soluzioni offensive e, allora, in chiusura di frazione, Macciocca si concede il bis personale, realizzando la rete del 4 a 1 dell'’Ostiamare con un altro rasoterra di chirurgica precisione. 4 a 1 e squadre al riposo.
Nella seconda frazione i “gabbiani” si limitano a controllare, a risultato ormai acquisito, ma nel finale c’è spazio ancora per delle reti. Dapprima vanno in gol i sardi con l’'argentino Juan Eugenio che sfrutta una disattenzione difensiva dell’Ostiamare per trafiggere Barrago di testa. Poi allo scadere c’è gloria personale per Buscia che corona un’ottima gara con un destro vincente dalla distanza.


La gara si chiude sul 5 a 2 per l’'Ostiamare di Paolo Caputo che conquista la prima vittoria stagionale dopo cinque ko di fila e lascia il fondo della graduatoria, occupato dal Selargius a 2 punti. Quarta sconfitta, invece, in stagione, per i cagliaritani del Progetto Sant’Elia di Giordano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finalmente Ostiamare. Primo sorriso biancoviola, strapazzato il Sant�Elia

RomaToday è in caricamento