Ostia Ostia / Via Giovanni Amenduni

Ostiamare all'Anco Marzio contro il Cynthia: tre punti per dare un calcio alla sfortuna

Dopo lo sfortunato ko rimediato ancora una volta nel recupero, questa volta contro l'Anziolavinio al Bruschini dopo l'epilogo negativo di Sarno, l'Ostiamare di Paolo Caputo si prepara per la gara casalinga con il Cynthia

Tre punti contro la sfortuna. Dopo due gare perse in pieno recupero, quella di misura a Sarno in dieci uomini e quella per 4 a 3 con l'Anziolavinio, quando ormai tutto faceva pensare ad un pari, prezioso per i lidensi, visto che i biancoviola erano riusciti ad acciuffare gli anziati avanti di due reti (da 3 a 1 a 3 a 3, ndr) l'Ostiamare si prepara con fiducia alla sfida interna con il Cynthia di Sandro Pochesci.

Anche l'undici di Genzano, in Serie D grazie alla formula dei ripescaggi, non è partita bene. Reduce dalla sconfitta casalinga con il Sora, per 1 a 4, è ferma a quota 0, dopo tre gare di campionato, come i biancoviola di Paolo Caputo, prossimi avversari – come detto – domenica prossima all'Anco Marzio.

Per quanto riguarda i precedenti tra Ostiamare e Cynthia in Serie D, riportiamo alla memoria di tutti quello che è andato in scena nell'ottobre 2007 (nona giornata di andata della stagione 2007-2008), quando i biancoviola di Oberdan Biagioni (ex giocatore del Foggia e della Lazio, ndr) persero per 0 a 1 la gara disputata al Collatino. Il match fu deciso da una rete di Bernardi al 16' del primo tempo.

In vista della gara casalinga di domenica prossima, l'Ostiamare di Paolo Caputo recupera Martinelli, che ha scontato la giornata di stop per il rosso rimediato a Sarno. Il difensore centrale, ex Isola Liri tornerà al centro della difesa biancoviola, mentre sarà ancora assente a centrocampo Proietti (è stato respinto il ricorso presentato dall'Ostiamare, pertanto il giocatore dovrà scontare altri due turni dei quattro totali rimediati a seguito dell'espulsione contro il Sora, ndr).

Per infortunio, invece, mancherà Di Stefano, portiere classe 1992, che dovrà stare fermo per qualche giorno a causa di un leggero problema al polmone accusato a seguito dello scontro con Amassoka nella gara con l'Anziolavinio. Stagione probabilmente già finita, invece, per il giovane talentuoso terzino Marcello Carosini che venerdì si sottoporrà ad intervento chirurgico per la lesione al legamento del ginocchio
che lo costringerà a restare fermo per diversi mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostiamare all'Anco Marzio contro il Cynthia: tre punti per dare un calcio alla sfortuna

RomaToday è in caricamento