Giovedì, 21 Ottobre 2021
Ostia Ostia / Piazza della Stazione Vecchia

"Montalbano a Ostia": al consiglio straordinario il X Municipio invita Luca Zingaretti, gaffe a 5 Stelle

L'errore è stato pubblicato dal consigliere di opposizione Andrea Bozzi

Il commissario Montalbano a Ostia. E' quello che hanno pensato i cittadini del X Municipio leggento l'invito protocollato e firmato dalla grillina Catia Guerreschi per il consiglio straordinario di giovedì. Tra i presenti, infatti, compare Luca Zingaretti fratello del governatore del Lazio Nicola. 

L'errore è partito dagli uffici del municipio di Ostia, governato dal Movimento 5 Stelle. "La maggioranza a cinquestelle e talmente abituata a convocare soggetti istituzionali che poi non vengono, che a questo punto provano con il Commissario Montalbano, che però avrò sicuramente altri impegni. Scherzi a parte rettifichino il disguido che può capitare agli impiegati e facciamo in modo che il vero Zingaretti venga a riferire ", ironizza il consigliere di opposizione Andrea Bozzi, capogruppo che sponsorizza l'autonomia di Ostia dal Campidoglio, che ha postato l'immagine sui social sottolineando: "Non volevo accanirmi con nessun impiegato che fa ogni giorno con tante difficoltà il proprio lavoro". È stato quindi il capogruppo Pd Athos De Luca a segnalare l'errore agli uffici del municipio e a chiedere la "rettifica con scuse". Un lapsus che, sui social, è diventato virale. 

x municipio-4-15

"Da un consigliere d'opposizione mi sarei aspettato maggiore senso di responsabilità e sensibilità politica, magari interverranno di più alla problematica del viadotto di Fiumicino pittosto che ironizzare sulla richiesta del consiglio straordinario che solo noi come maggioranza abbiamo voluto. E sarebbe stato più rispettoso chiedere agli uffici di correggere l'errore prima di criticarlo mettendo a disagio l'impiegato o l’impiegata che l'ha commesso" è il pensiero del Capogruppo M5S del Municipio Roma X, Antonino Di Giovanni che poi attacca Bozzi: "Il suo movimento civico è praticamente inesistente, usa strumentalizzare qualsiasi errore, anche il più banale. Questo denota che Bozzi non conosce neanche i fondamentali della politica che si basano su capacità, intelligenza e rispetto".

Il Consiglio Straordinario, che non vedrà assolutamente presente Luca Zingaretti alias Montalbano, verterà sulla problematica del viadotto di Fiumicino, a seguito delle dichiarazioni di ASTRAL sulla sua demolizione. "Siamo preoccupati per la sicurezza e la viabilità dei cittadini del X municipio e non vogliamo sottovalutare con leggerezza, come ha fatto la Regione Lazio, un problema così importante che riguarda la viabilità per e da Fiumicino Comune e Aeroporto", spiega in una nota il Capogruppo M5S.

Viadotto di Fiumicino verso la demolizione

"Noi siamo andati al Consiglio congiunto di Fiumicino il 31 agosto 2018, su invito del Sindaco Montino, oggi, speriamo che ci renda la stessa cortesia istituzionale, venendo a rispondere su questa vicenda del Viadotto e soprattutto a farci capire quale viabilità abbia previsto per non creare troppo disagio alla cittadinanza del X municipio, vista l'importanza di un'arteria stradale così importante. Abbiamo invitato anche Zingaretti e l'ing. Mallamo di ASTRAL, per avere contezza sulla effettiva manutenzione del ponte che solo nel 2016 non era considerato a rischio crollo, come da comunicato del 09 novembre 2016 di ASTRAL  e soprattutto capire il programma dei lavori commissionati affidati a Techproject con determina n.29 del 07 marzo 2017 di ASTRAL, che ricordo sempre essere una partecipata al 100 % della Regione", ha concluso Di Giovanni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Montalbano a Ostia": al consiglio straordinario il X Municipio invita Luca Zingaretti, gaffe a 5 Stelle

RomaToday è in caricamento