Sabato, 31 Luglio 2021
Ostia

X Municipio, commissioni diverse da assessorati: scontro Bozzi-M5s

Il capogruppo delle liste 'Ora' e 'Un Sogno Comune' attacca i grillini

Scontro sulla gestione delle Commissioni nel X Municipio. Il capogruppo delle liste 'Ora' e 'Un Sogno Comune' Andrea Bozzi punta il dito contro il Movimento 5 Stelle e attacca: "Non si capisce con quale logica il M5S abbia costituito delle Commissioni con argomenti diversi da quelli degli assessorati. Nello specifico abbiamo un assessore alla scuola e alle politiche sociali e un altro assessore allo sport e politiche giovanili e poi, invece, una commissione scuola, cultura e politiche giovanili e un'altra Commissione che si occuperà di politiche sociali e sport. Ho chiesto alla maggioranza di modificare le commissioni rendendole omogenee agli assessorati, ma hanno preferito lasciare questo inspiegabile assetto che mescola le competenze".

"Non vorrei che per logiche spartitorie interne al M5S si sia arrivati ad una scelta dannosa e francamente inspiegabile a rigor di logica. E non migliora le cose la rassicurazione data dal capogruppo del M5s Di Giovanni che dice che in ognuna delle due commissioni citate i due assessori interessati risponderanno. E ci mancherebbe che non lo facessero. Il problema rimane quello di complicare le cose ad un'amministrazione che avrebbe invece necessità di vederle quanto più semplificate", ha concluso Bozzi.  

La risposta di Antonio Di Giovanni, capogruppo del Movimento 5 Stelle al X Municipio è arrivata attraverso una nota stampa: "La scelta di accorpare le tematiche nelle Commissioni Permanenti del X Municipio risponde ad una logica di efficientamento per dare risposte ai cittadini che, oggi più che mai, tengono alla risoluzione delle problematiche piuttosto che alla forma"".

"Si sono scelti dei criteri che vanno nell’ottica delle competenze dei Presidenti, dei Vice Presidenti e dei membri che ne fanno parte, pertanto non si capisce la strumentale polemica di Bozzi se non giustificandola con le abitudini della vecchia politica, avvezza ad infischiarsene  del costo in termini di soldi pubblici che la convocazione di una commissione comporta", spiega il capogruppo grillino ad Ostia.

"Abbiamo scelto questo modello, per dar modo ai componenti di poter svolgere il proprio lavoro di commissione al meglio e forse, a questo punto, la strumentalizzazione di Bozzi è dovuta al desiderio di averne voluta qualcuna in più. - conclude Di Giovanni - Credo di essere stato molto chiaro, nel Consiglio Municipale che si è tenuto oggi, nello spiegare le motivazioni che hanno portato a questa scelta. A quanto pare Bozzi dimentica che in questo momento più delle polemiche c'è bisogno di dare risposte immediate al territorio del X Municipio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

X Municipio, commissioni diverse da assessorati: scontro Bozzi-M5s

RomaToday è in caricamento