Ostia

Waterfront, Sel XIII Municipio: "Su Ostia ancora dichiarazioni vane dal Sindaco"

"Il Sindaco farebbe bene a parlare con i cittadini del XIII anziché soltanto con gli operatori", dichiara il Coordinatore di SEL XIII Municipio

"Ancora una volta Alemanno lancia proclami roboanti e improbabili dopo i rituali incontri con gli imprenditori: stavolta è toccato all’Assobalneari ai quali naturalmente è stato promesso di tutto e di più", dichiara Sandro Lorenzatti, Coordinatore di SEL XIII Municipio. "Il Sindaco – prosegue Lorenzatti –  farebbe bene a parlare con i cittadini del XIII anziché soltanto con gli operatori, scoprirebbe che ad Ostia non frega niente a nessuno né del waterfront né tanto meno della vita notturna del lungomare, due elementi che sono considerati come portatori di disgrazia e danni da tutti tranne che da una decina di ristoratori. Ed ormai che l’economia della città si rilanci con queste sciocchezze è una fola a cui crede solo lui e pochi altri. Solo politici ormai fuori dalla realtà e dalla storia possono pensare di incantare qualcuno. Tutti sanno che si tratta di progetti tanto inutili quanto dannosi e impossibili da realizzare. La gente ha bisogno di
risposte vere, di lavoro, di scuole, di sanità, di servizi e non di 
divertimenti estivi".

"Ad un anno dalle elezioni – prosegue Lorenzatti –  il centro destra si ostina a sparare fuochi di artificio per attirare l’attenzione. Fuochi fatui che finiranno nel nulla, come le Olimpiadi e tutte gli altri progetti faraonici presentati. Ingannano tutti, anche gli imprenditori, facendogli credere di essere pronti a superare qualsiasi normativa per assecondare cementificazioni mostruose sul lungomare e trasformare il lungomare in un luna park. Ma la loro credibilità è ormai nulla: a meno di due mesi dall’apertura della stagione, il Comune e il XIII Municipio, hanno ormai mancato tutte le azioni propedeutiche alla stagione stiva: il ripascimento partirà nei prossimi giorni e non sarà sufficiente, la difesa delle coste con progetti strutturali è stata ancora rimandata e forse abbandonata, il bando spiagge è aggrovigliato nelle sue numerose anomalie, gli abusi sono ancora tutti là e nessuno dice niente. Ultima notizia è che starebbero presentando un bando per i parcheggi sul lungomare: anche questo sarà a solo beneficio degli operatori?"

"La triste realtà – conclude Lorenzatti –  è che ancora una volta lasceranno Ostia nel caos estivo, alla mercé di speculatori grandi e piccoli che rovineranno la vita dei cittadini e distruggeranno l’economia reale. Sono inetti che dovrebbero andare a casa, questa è la verità, forse un commissario riuscirebbe a fare meno danni di loro nell’anno che ci separa dalle elezioni"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Waterfront, Sel XIII Municipio: "Su Ostia ancora dichiarazioni vane dal Sindaco"

RomaToday è in caricamento