Martedì, 21 Settembre 2021
Ostia Lungomare Duca degli Abruzzi

Waterfront, Alemanno: "Ostia è la nuova frontiera di Roma"

"Questo messaggio - ha aggiunto Alemanno - è per dimostrare che c'è la volontà da parte del Campidoglio e del Municipio di sbloccare tutte le situazioni"

Il sindaco di Roma Capitale Gianni Alemanno nel corso dell'incontro avuto oggi al Porto di Ostia con i balneari è tornato a parlare di waterfront: "Ostia è la nuova frontiera di Roma. Roma può crescere non nel senso di cementificazione, ma di valore economico e turistico solo sul versante di Ostia. Oggi i tempi sono maturi. La delibera sul Waterfront è in Consiglio comunale e ripartirà dal Consiglio comunale, c'è una situazione per cui possiamo intervenire sulla promozione turistica, c'è anche la vostra unità e poter parlare con un unico interlocutore è una semplificazione e una sintesi in più".

"Questo messaggio - ha aggiunto Alemanno - è per dimostrare che c'è la volontà da parte del Campidoglio e del Municipio di sbloccare tutte le situazioni. Il messaggio è che poter distribuire la ricchezza per dare lavoro e prospettive, bisogna produrre questa ricchezza e per farlo occorre che gli imprenditori abbiano meno tasse, meno vincoli, la possibilità di avere grandi progetti a cui partecipare. E qui il grande progetto è il Waterfront di Ostia. Non vogliamo fare questo sviluppo con i grandi gruppi che calano dall'alto, ma facendo crescere le piccole e medie imprese del territorio e le realtà associative, però è fondamentale avere una relazione forte con questo tavolo e con il tavolo degli imprenditori di Ostia. Non si fanno scelte su Ostia e sul litorale senza passare a questo tavolo e su questo ci metto la faccia e mi impegno personalmente insieme all'assessore Bordoni. Ci presentiamo con quadro unitario e di sviluppo verso il futuro. Facciamo insieme questa battaglia e cerchiamo di vincerla sia a livello locale che cittadino perchè possiamo veramente dare una svolta a Roma". 

Alemanno ha partecipato inoltre a un incontro con gli associati dell'Ascom Roma-Litorale. "Dobbiamo rendere i nostri mercati rionali più belli e accoglienti, ma dobbiamo fare anche una grande campagna di promozione in tutti i mercati rionali perchè i cittadini devono sapere che nel mercato si trova la qualità, la professionalità, il contatto umano per capire realmente cosa si va a comprare. È una scelta di carattere culturale oltre che commerciale. Mi sono impegnato in questo incontro nel dire che Esselunga in questo municipio non si farà. Tutti i centri commerciali da quando siamo insediati sono stati bloccati, rimane il passato. I centri commerciali approvati dalla precedente amministrazione di centro sinistra, che erano diventati strumenti di carattere urbanistico, servivano per rendere possibile espansioni urbanistiche. C'è un ripensamento complessivo, noi vogliamo bloccare anche quelli, abbiamo bisogno però di una legge regionale che ce lo consenta. O la Regione interviene o deve passarci le competenze attraverso la legge di Roma Capitale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Waterfront, Alemanno: "Ostia è la nuova frontiera di Roma"

RomaToday è in caricamento