OstiaToday

"Spiagge libere attrezzate abbandonate": la denuncia del coordinamento Nuova Ostia

Il Coordinamento Nuova Ostia: "Sollecitiamo l'Amministrazione a realizzare tutte le condizioni atte a garantire la sicurezza in mare dei bagnanti e la manutenzione delle spiagge in termini di igiene"

A denunciare la situazione fu ad aprile il Comitato spontaneo spiagge libere attrezzate

La stagione estiva è ormai iniziata, ma ad Ostia ancora si respira un clima di incertezza, soprattutto nell'area del lungomare di Ponente dove le spiagge libere attrezzate ancora non si sentono tutelate dell'Amministrazione, Comunale e del X Municipio.

Dopo l'allarme lanciato ad aprile dal Comitato spontaneo spiagge libere attrezzate arriva quello del Coordinamento Nuova Ostia: "Nonostante la stagione balneare sia un'occasione di impiego e di fruizione della balneazione per famiglie e cittadini a basso reddito non sono state indette le gare di affidamento delle spiagge libere attrezzate".

Ciò con notevoli danni allo sviluppo economico del litorale. "Il condivisibile contrasto all'illegalità perpetrata dalle precedenti gestioni amministrative e alle infiltrazioni di tipo mafioso, pur esistenti nel territorio X Municipio, non possono interdire la possibilità di un sano sviluppo economico, occupazionale e sociale, né incoraggiare le propensioni di quella imprenditoria locale predatoria direttamente o indirettamente responsabile di comportamenti fuori dalle regole che hanno comportato per lunghi decenni l’alterazione della valorizzazione comunitaria della risorsa mare di Ostia e di Roma intera", continua il Comitato in una nota.

"Questa impostazione di sviluppo economico legale ed inclusivo, con particolare riferimento per le fasce svantaggiate della popolazione, dovrà essere assunto come asse della politica del X Municipio. - dicono ancora da Nuova Ostia - Anche su tale impostazione dovranno essere verificati i programmi elettorali in vista della prossima scadenza del X Municipio".

Il Coordinamento di Nuova Ostia sollecita quindi l'Amministrazione Comunale e quella Commissariale a "procedere per realizzare tutte le condizioni atte, da una parte, a garantire la sicurezza in mare dei bagnanti e la manutenzione delle spiagge in termini di igiene e pulizia e, dall'altra, a impedire forme di criminalità per l'assenza di controllo notturno delle spiagge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento