Giovedì, 5 Agosto 2021
Ostia Ostia

Sert di Ostia: allarme droga e alcol nel municipio

Allarme droga e alcol nel XIII municipio: prevalgono gli uomini tra i 45 e i 60 anni, padri di famiglia, parla il Sert di Ostia: “La Cocaina sta diventando una delle sostanze più rischiose e tra gli Ostiensi si diffonde a macchia d’olio”

Il Sert lancia l’allarme: Alcool e droga in crescita nel XIII Municipio. In aumento del 7% i soggetti dipendenti da alcool e del 3% i tossicodipendenti, rispetto alla precedente indagine, svolta nel 2008. Sempre un maggior numero di alcolisti entrano ed escono dalla sede del Sert di Ostia,  ma il fenomeno è purtroppo difficile da controllare, a causa del fatto che la maggior parte degli individui affetti da questa patologia, non si rendono conto di essere malati e non si curano.

Il Sert sta concentrando tutte le sue forze per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema: “Cerchiamo – spiega Alberto Paraglia,  Educatore Professionale, collaboratore assiduo della Struttura Sert di Ostia – stiamo cercando di lavorare sulla diffusione dei dati e la comunicazione. Il problema della dipendenza da alcool viene sottovalutato e viene discusso quasi esclusivamente come un pericolo per chi guida. Ma gli alcolisti sono persone malate, vivono in uno stato di nebbia perenne, hanno l’epatite cronica o comunque gravi danni al fegato. Sono pericolosi per sé e per gli altri. Solo una piccola parte confluisce nei nostri servizi e, comunque, anche di quelli che decidono di farsi curare pochi riescono a guarire completamente. Tra i nostri casi, prevalgono gli uomini dai 45 ai 60 e sono, per lo più, padri di famiglia, con situazioni economico sociali disastrose, che usufruiscono dell’Assistenza dei Servizi Sociali costantemente. Ma chi riuscirà a seguire tutti gli alcolisti che  si rifugiano in pineta, quelli che vagano sui mezzi, anima vaganti sulla Roma Lido”.

 I giovani sono un’altra categoria seriamente a rischio ed emerge che, soprattutto nel fine settimana, i ragazzi in stato di ebbrezza si moltiplicano nei quartieri di Ostia. Un aumento vertiginoso anche del numero di donne alcoliste, maggiormente fra le ultra trentenni. Molto preoccupanti sono anche i dati sulla tossicodipendenza, che vede la diffusione di soggetti dipendenti da cocaina ed eroina, entrambe sniffate abitudinariamente con effetti devastanti sul cervello. Il problema, in questo caso, riguarda prevalentemente i giovani, nella fascia dai 20 ai 35 anni.

“Il nostro Sert, in concertazione con il Coordinamento Romano del Sert – spiega il Dottor Gabbanella, medico al Sert di Ostia – sta operando un’accurata rete di interventi in materia di droga, perché Ostia, purtroppo, resta in questo senso, al livello di una periferia abbandonata. La Droga è facile da trovare ed i consumi sono vertiginosi. La Cocaina sta diventando una delle sostanze più rischiose e  tra gli Ostiensi si diffonde a macchia d’olio. Noi stiamo realizzando un programma di servizi che si basano prevalentemente sul lavoro di Gruppo e sulla Comunicazione. La  Nostra missione non deve essere solo il recupero quando il caso è disperato. Occorre agire prima. La prevenzione è molto più efficace di qualunque cura”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sert di Ostia: allarme droga e alcol nel municipio

RomaToday è in caricamento