Giovedì, 29 Luglio 2021
Ostia Ostia

Arrestato il terrore delle donne di Ostia: puntava la pistola alla tempia e le rapinava

In due giorni due rapine, tutte contraddistinte dall'aggressività dell'uomo che puntava la pistola alla tempia delle sue vittime. L'uomo, dopo l'ultimo colpo, è stato fermato dai carabinieri di Ostia

Un uomo è stato arrestato dai carabinieri di Ostia per rapina: era diventato il terrore delle donne del comune romano.

L'uomo, un tossicodipendente romano pregiudicato di 33 anni, aveva rapinato con una finta pistola due donne negli ultimi due giorni in luoghi pubblici nel centro di Ostia, era incappucciato e incurante della presenza di altre persone.

Alla prima vittima, di 39 anni, aveva puntato una pistola alla testa nel pomeriggio mentre stava salendo su un'auto, mentre le seconda vittima, di 22 anni, è stata minacciata ieri mentre in serata aspettava l'autobus.

Fermato nei pressi della sua abitazione, nascondeva una pistola semiautomatica, perfetta riproduzione di una vera, usata durante le rapine. Quando gli investigatori lo hanno rintracciato, aveva appena cambiato gli indumenti utilizzati per la rapina avvenuta poco tempo prima.

I carabinieri stanno ora tentando di capire se l'arrestato possa essere l'autore di altre rapine in alcuni negozi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il terrore delle donne di Ostia: puntava la pistola alla tempia e le rapinava

RomaToday è in caricamento