rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Ostia Ostia

Centrodestra e M5S, la corsa verso il X Municipio passa per la pineta incendiata

Corsa di Meloni e Picca, candidata per il centrodestra, nel "simbolo del degrado di Ostia"

La data delle elezioni ad Ostia si avvicina. Il 5 novembre il X Municipio tornerà al voto dopo il Commissariamento e, secondo i pronostici, a duellare saranno Centrodestra e Movimento 5 Stelle. Il tutto senza dimenticare gli altri competitor che, però, non dovrebbero raggiungere un eventuale ballottaggio. Tra i tanti temi, a tenere banco è la gestione e il rilancio della pineta di Castel Fusano scenario di innumerevoli incendi in questa estate. 

La corsa di Meloni e Picca in pineta

E così il presidente di Fratelli d'Italia [qui i nomi dei candidati] Giorgia Meloni e la candidata del centrodestra alla presidenza del Municipio X Monica Picca hanno scelto di passare la loro pausa pranzo proprio all'interno del cuore verde di Ostia, effettuando una corsa all'interno dell'area del parco accessibile all'utenza.

"Siamo venuti a correre nel Parco urbano di Castel Fusano, riserva naturale protetta, un polmone verde vissuto da tutti i romani - così Meloni in una nota - Spesso vengo a correre qui nella Pineta di Castel Fusano, ma adesso è chiusa. Queste sono vie nelle quali camminano i bambini con i chiodi che escono e il parco bruciato: è il risultato dei piromani, dell'incuria, della disattenzione dell'Amministrazione, ma noi non faremo a meno di quella che è una eccellenza assoluta qui a Roma".

meloni picca1-2

"La sindaca Raggi che guarda immobile la Pineta di Castel Fusano che brucia [qui la notizia] è uno schiaffo a una delle bellezze del Municipio X - ha aggiunto Picca, candidata del centrodestra ad Ostia - una parte del nostro patrimonio ambientale chiuso alla cittadinanza e piantonato da una macchina della Polizia locale è uno dei simboli del degrado del territorio. Da presidente la restituirò ai cittadini, istituirò un presidio fisso di Protezione civile e difenderemo quest'area dai piromani con pattugliamenti, videosorveglianza, ma soprattutto frequentazione costante e manutenzione realizzate con il metodo della sussidiarietà, cioè coinvolgendo associazioni ambientaliste, culturali e sportive per fare in modo di ricreare una rete di controllo e fruibilità organizzata".

Forza Italia sostiene Fratelli d'Italia

Proposte sì, ma anche frecciate al Movimento 5 Stelle. Un attacco incrociato del Centrodestra, supportato anche dagli alleati di Forza Italia [i nomi dei candidati]: "Poco, o quasi nulla, è cambiato. Un'emergenza gestita dalla maggioranza grillina con un 'pressapochismo disarmante'. Adesso ad emergenza finita, nessuno si preoccupa più della Pineta che è tornata ad essere terra di nessuno, o meglio è tornata ad essere ripopolata unicamente dalle prostitute", commenta  Mariacristina Masi.

Il Movimento 5 Stelle risponde alle accuse

Accuse che i pentastellati respingono, duramente, al mittente. "Il 'pressapochismo disarmante' denunciato dalla coordinatrice di FI Masi è un chiaro riferimento alle sue esternazioni. Pressapochismo e superficialità che trasuda da ogni suo puerile tentativo di screditare l'attuale Amministrazione capitolina su un argomento a lei evidentemente ignoto. - commenta il consigliere capitolino M5S Giuliano Pacetti - Difficile, a questo punto, comprendere la strategia del partito di Bordoni, il quale consente alla Masi di sproloquiare sull'argomento nonostante sia perfettamente a conoscenza dell'importante lavoro di riqualificazione che stiamo portando avanti nella Pineta".

riserva-2

Lavoro reso possibile dalle risorse stanziate in Commissione Ambiente che si sta traducendo in importanti interventi di bonifica già iniziati. Inoltre il Movimento 5 Stelle [i nomi dei candidati] rivendica anche l'istituzione dell'Ufficio di coordinamento della Riserva naturale Statale del Litorale Romano: "E' la riprova tangibile di come l’attuale Amministrazione sia attenta alle esigenze del Municipio X. - è il parere del capogruppo grillino Paolo Ferrara - Un'iniziativa che si rivelerà estremamente utile per il territorio interessato e sulla quale esprimo grande soddisfazione e apprezzamento. Ottimo il lavoro svolto in proposito dalla giunta capitolina che ha dato mandato all’assessore alla Sostenibilità Ambientale Pinuccia Montanari di dar vita al nuovo organo coinvolgendo tutti gli uffici che potrebbero fornire un utile contributo alla causa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrodestra e M5S, la corsa verso il X Municipio passa per la pineta incendiata

RomaToday è in caricamento