OstiaToday

Pedonalizzazione di Ostia, positivo il bilancio del X Municipio. Ad ottobre un nuovo bando

Il presidente del X Municipio: "Entro metà ottobre pubblicheremo il bando per la prossima edizione di Ostia Mon Amour". Le spese per le iniziative culturali e di comunicazione sono state finanziate con un contributo della Regione di oltre 100mila euro

Sono stati presentati i risultati dell'indagine d'ascolto realizzata dal X Municipio sulla manifestazione Ostia Mon Amour, la pedonalizzazione del Lungomare realizzata nella fascia serale-notturna dal 14 giugno al 24 agosto su un tratto del Lungomare. All'indagine hanno partecipato i 2.016 residenti che hanno accettato l'invito a rispondere alle otto domande del questionario. L'invito a partecipare alla consultazione è stato inviato via mail a 14.291 cittadini del X Municipio identificati al portale di Roma Capitale. 

I DATI - L'88,6% del campione ha dichiarato di conoscere la manifestazione, il 14,5% ha frequentato spesso il lungomare pedonalizzato, il 29% abbastanza, mentre il 44,7% ha frequentato poco la manifestazione e l'11,8% mai. La maggior parte degli intervistati ha detto di aver frequentato l'isola pedonale dal lunedì alla domenica, il 30,6% ha invece optato per il fine settimana. Tra gli aspetti positivi della manifestazione svetta con il 77,8% l'opzione "camminare in una grande area libera dalle automobili", meno appeal hanno avuto gli eventi musicali e teatrali e gli stand collocati nei giardini sul lungomare. 

Tra i problemi il 57,7 ha sottolineato la difficoltà di parcheggio, il 48,6 la mancanza di vista sul lungomare, il 32,2 l'aumento del traffico nelle vie limitrofe. La valutazione complessiva dell'evento è molto positiva per il 53,3%del campione e negativa per il 9,3%. L'idea di proseguire la pedonalizzazione di alcuni tratti del municipio piace al 75,5%. Il 39,1% dei rispondenti condivide l'idea di chiudere una carreggiata del lungomare da destinare a pedoni e ciclisti per tutto l'anno eccetto l'estate. 

I SUGGERIMENTI - Agli 'intervistati' è stato infine chiesto di dare un contributo con proposte. Tra i suggerimenti: l'inserimento di spazi ludici per bambini, aree attrezzate per sport, corsi cucina, fotografia e il potenziamento dell'illuminazione pubblica e della pulizia delle strade. Le critiche hanno riguardato la qualità di alcuni stand gastronomici, il parcheggio, il rumore prodotto dagli eventi musicali e teatrali. 

I COSTI - È stato inoltre presentato il consuntivo spese della manifestazione. Le spese per le iniziative culturali e di comunicazione sono state finanziate con un contributo straordinario della Regione Lazio di 101.239,66 euro. A carico del Municipio 28.430 euro per acquisto transenne e cartellonistica. "I costi relativi agli straordinari della Polizia Locale per la sorveglianza della viabilità - ha detto il presidente del X Municipio, Andrea Tassone - sono stati 120.321,76 euro e sono in linea rispetto agli anni precedenti".

PEDONALIZZAZIONE DA MIGLIORARE - "Questo è un territorio - ha dichiarato Tassone - che può e deve generare sviluppo. Purtroppo quest'estate ci sono state delle cose che non hanno funzionato, perchè noi non siamo organizzatori di eventi. Noi dobbiamo dare solo indirizzi politici su come pensiamo di far ripartire il turismo in questa città. L'impegno preso in campagna elettorale è iniziare l'abbattimento del lungomuro ed è quello che vogliamo iniziare a vedere nel quinquennio di questa amministrazione. Il lungomare deve diventare turisticamente appetibile e la pedonalizzazione va in questa direzione". 

IL NUOVO BANDO - "Entro metà ottobre pubblicheremo il bando per la prossima edizione di Ostia Mon Amour e lavoreremo per esternalizzare l'organizzazione della manifestazione a un unico soggetto", ha annunciato Tassone nel corso della conferenza stampa. "Mi piacerebbe - ha aggiunto Tassone - se su questo territorio si costituisse un rapporto di collaborazione tra i balneari e i commercianti e che partecipassero al bando: perché oltre la protesta ci deve essere la proposta". 

I POSSIBILI CAMBIAMENTI - In merito ad eventuali cambiamenti rispetto all'isola pedonale realizzata la scorsa estate, Tassone ha risposto che: "È allo studio la possibilità di ridurre la lunghezza dell'area pedonalizzata, chiudendo al traffico il tratto del lungomare da piazzale Magellano a via San Gallo. Rimane valida l'opzione di mantenere la chiusura al traffico serale per tutta la settimana di entrambe le carreggiate del lungomare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento