Sabato, 24 Luglio 2021
Ostia Ostia / Via Domenico Baffigo

Omicidio Ostia - Via Baffigo, colpo di pistola al torace: 25enne ucciso sul pianerottolo

Il corpo dell'uomo presentava una ferita al petto, dovuta ad un colpo di pistola. A ritrovare il cadavere la fidanzata dell'uomo che stava rincasando a casa in quel momento

Dramma in via Domenico Baffigo. Un 25enne italiano è stato trovato privo di vita all'interno del pianerottolo del palazzo dove viveva la fidanzata. A scoprire il cadavere è stata proprio la sua fidanzata che stava rincasando. Il corpo presentava una profonda ferita al petto, dovuto ad un copo d'arma da fuoco. La vittima si chiamava Marco Salera e viveva in piazza Gasparri. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Ostia che seguono la pista legata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

LE TESTIMONIANZE - Nel palazzo dove si è consumato l'omicidio, gli inquilini hanno dichiarato alle forze dell'ordine di non aver sentito nulla. Nessuno quindi ha visto nulla. Dopo il ritrovamento del cadavere, nella via si è formato una folla. Immediatamente sul posto è accorsa incredula e in lacrime, la sorella della vittima.

IL COLTELLO - Ieri, immediatamente dopo la diffusione della notizia, si era detto che Salera era stato ucciso a seguito di accoltellamento. Ad avallare l'ipotesi la presenza di un coltello al suo fianco. Con il passare delle ore si è poi scoperto che ad ucciderlo era stata una pallottola al petto. Il coltello è stato giustificato come un tentativo della vittima di difendersi dal killer, che non gli ha però lasciato scampo.

ARRESTATO IL PRESUNTO RESPONSABILE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Ostia - Via Baffigo, colpo di pistola al torace: 25enne ucciso sul pianerottolo

RomaToday è in caricamento