rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Ostia Ostia / Via Domenico Baffigo

Omicidio Ostia - Via Baffigo, colpo di pistola al torace: 25enne ucciso sul pianerottolo

Il corpo dell'uomo presentava una ferita al petto, dovuta ad un colpo di pistola. A ritrovare il cadavere la fidanzata dell'uomo che stava rincasando a casa in quel momento

Dramma in via Domenico Baffigo. Un 25enne italiano è stato trovato privo di vita all'interno del pianerottolo del palazzo dove viveva la fidanzata. A scoprire il cadavere è stata proprio la sua fidanzata che stava rincasando. Il corpo presentava una profonda ferita al petto, dovuto ad un copo d'arma da fuoco. La vittima si chiamava Marco Salera e viveva in piazza Gasparri. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Ostia che seguono la pista legata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

LE TESTIMONIANZE - Nel palazzo dove si è consumato l'omicidio, gli inquilini hanno dichiarato alle forze dell'ordine di non aver sentito nulla. Nessuno quindi ha visto nulla. Dopo il ritrovamento del cadavere, nella via si è formato una folla. Immediatamente sul posto è accorsa incredula e in lacrime, la sorella della vittima.

IL COLTELLO - Ieri, immediatamente dopo la diffusione della notizia, si era detto che Salera era stato ucciso a seguito di accoltellamento. Ad avallare l'ipotesi la presenza di un coltello al suo fianco. Con il passare delle ore si è poi scoperto che ad ucciderlo era stata una pallottola al petto. Il coltello è stato giustificato come un tentativo della vittima di difendersi dal killer, che non gli ha però lasciato scampo.

ARRESTATO IL PRESUNTO RESPONSABILE

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Ostia - Via Baffigo, colpo di pistola al torace: 25enne ucciso sul pianerottolo

RomaToday è in caricamento