rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Ostia Ostia / Via della Stazione Vecchia

Ostia, il 17 dicembre il TAR si pronuncerà in merito allo spostamento del mercatino di Natale

Il presidente del CCN: "Se le nostre rimostranze verranno ritenute legittime, il mercatino verrebbe dunque interrotto"

Il TAR ha fissato a martedì 17 dicembre l'udienza per discutere il ricorso presentato dall'ASCOM Roma-Litorale, con il quale si chiede di annullare la delibera del X Municipio avente come oggetto il trasferimento del mercatino natalizio di Ostia in piazza della Stazione Vecchia e via della Stazione Vecchia.

"Sarà il Tribunale Amministrativo a decidere in merito a questa discutibile vicenda - dichiara il presidente del Centro Commerciale Naturale, Giuliano Fausti - l'operazione con la quale il X Municipio, di fatto, trasferisce le bancarelle prima ubicate in via Vannutelli e via Cardinal Ginnasi a ridosso dell'isola pedonale è esecrabile sotto tutti i punti di vista. Se le nostre rimostranze verranno ritenute legittime, il mercatino verrebbe dunque interrotto a pochi giorni dal suo allestimento, con pesanti conseguenze per tutti.”

"La determinazione nel rifiutare una vera occasione di confronto con gli operatori, nell'ottica di una maggiore partecipazione e condivisione delle scelte, rischia di costare caro all'amministrazione municipale – spiega il presidente di ASCOM Roma-Litorale, Luca Capobianco - nel caso in cui il TAR dovesse accogliere le istanze dei commercianti, il X Municipio si vedrebbe costretto a risarcire gli ambulanti dei costi sostenuti per la partecipazione al mercato. Ovviamente, a spese dei contribuenti. Senza contare il danno d'immagine che ne ricaverebbe. Non è mai troppo tardi per la concertazione. E rimettere in discussione le proprie scelte non è segno di debolezza. Anzi.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, il 17 dicembre il TAR si pronuncerà in merito allo spostamento del mercatino di Natale

RomaToday è in caricamento