Mercoledì, 4 Agosto 2021
Ostia Ostia

Ostia: il cane gli toglie il sonno e lui accoltella i suoi due padroni

L'aggressione è avvenuto nel parcheggio condominiale, il mattino successivo alla presunta notte insonne. Il 45enne aggressore è stato arrestato, mentre per le 2 vittime la prognosi è di 15 e 7 giorni

Ancora una lite condominiale, ancora una tragedia sfiorata. Dopo i colpi di pistola esplosi a Tor Marancia martedì che hanno provocato il ferimento di due persone al termine di una lite condominiale, ieri sera ad Ostia un 45enne ha accoltellato i suoi vicini perchè il cane abbaiava troppo e gli disturbava il sonno. 

Diversi i diverbi, poi sfociati nel gesto “estremo” che per fortuna ha avuto conseguenze non gravi.

Le vittime, due coniugi proprietari del cane in questione, si trovavano nel  parcheggio condominiale e stavano per entrare nella loro autovettura quando sono stati fermati dal 45enne che armato di coltello, ha sferrato fendenti nella loro direzione, colpendo entrambi ai fianchi. Il gesto è stato appunto giustificato con il fatto che il cane delle due vittime la sera prima abbaiava troppo, togliendo il sonno all'aggressore.

Solo l’immediato arrivo sul posto degli agenti del Commissariato Lido, richiamati da un'anonima telefonata al 113, ha posto fine all’aggressione assicurando l'accoltellatore alla giustizia. La successiva perquisizione a casa dell’arrestato ha consentito di rinvenire e sequestrare oltre al coltello intriso di sangue usato per l’aggressione anche una antica pistola attrezzata con una piccola baionetta in cima.

Le vittime sono state medicate all'ospedale Grassi con 15 e 7 giorni di prognosi per le ferite riportate mentre l'arrestato si trova ora Regina Coeli.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia: il cane gli toglie il sonno e lui accoltella i suoi due padroni

RomaToday è in caricamento