Domenica, 13 Giugno 2021
Ostia Ostia / Via Capo Palinuro, 72

Liceo Anco Marzio di Ostia: poche aule e troppe iscrizioni

Diverse famiglie di Fiumicino e Pomezia si sono viste recapitare un 'no, grazie' dall'istituto di Ostia. Discriminante territoriale? De Vecchis chiede l'intervento dei consiglieri Cucunato e Tomaino

Poche aule, troppe iscrizioni. Così diverse famiglie di Fiumicino e Pomezia si sono viste recapitare un “no, grazie” dall’istituto Anco Marzio di Ostia, indirizzo scienze umanitarie, sede di via Capo Palinuro nr.72. Molti genitori negli ultimi giorni hanno segnalato questo “increscioso problema, che - scrivono - inquieta di fatto l’esercizio del diritto allo studio sancito dalla Costituzione italiana”, creando anche un gruppo piuttosto battagliero. Obiettivo: risolvere urgentemente il problema “strettamente legato al successo scolastico dei propri figli, al loro futuro professionale”. E spiegano “rivalutare in tempi brevissimi, compatibilmente con la determinazione degli organici del personale della scuola, la disposizione delle aule delle scuole superiori del XIII municipio e rendere disponibili gli spazi necessari per lo svolgimento delle attività didattiche”, sottolineando che “i disagi di riordinamento verso le scuole di Roma sarebbero insuperabili”.

Sull’argomento è intervenuto il consigliere comunale del Pdl di Fiumicino, William De Vecchis che ha chiesto un intervento urgente della Provincia e l’aiuto dei consiglieri provinciale Tomaino e Cucunato: “Apprendo da alcuni genitori - afferma -, che a causa la riorganizzazione delle aule del liceo Anco Marzo Ostia, per il nuovo anno scolastico 2012/2013, sarà impossibile per gli studenti di Fiumicino frequentare il primo liceo dell'istituto provinciale. La situazione si sarebbe creata per mancanze di aule date in prestito a un altro liceo. Fin qui nulla di male, se questo non avesse creato un disagio solo a studenti residenti fuori dal XIII Municipio, tra i quali numerosi ragazzi di Fiumicino e Pomezia. Mi auguro che per questa scelta non sia stata usata una discriminante territoriale. Per fare chiarezza e per evitare equivoci e impropri disagi, chiederò ai consiglieri Provinciali Cucunato e Tomaino di interrogare l'assessore Provinciale Paola Rita Stella per verificare lo stato delle cose”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liceo Anco Marzio di Ostia: poche aule e troppe iscrizioni

RomaToday è in caricamento