Ostia

Spiagge capitoline sotto la lente della procura per le concessioni

Con l'ipotesi di reato di abuso di ufficio la Procura di Roma avvia un'inchiesta spiagge del litorale capitolino date in concessione. Al momento il fascicolo è contro ignoti

La Procura di Roma ha avviato un inchiesta sulle spiagge del litorale capitolino date in concessione. Al momento il fascicolo è contro ignoti e ipotizza il reato di abuso d'ufficio. Secondo quanto affermano fonti giudiziarie, nei giorni scorsi gli inquirenti hanno disposto l'acquisizione di una serie di documenti alla Regione Lazio, rispetto ad alcune delibere del passato che riguardano l'area di Capocotta, nella zona costiera di Torvaianica. Gli accertamenti sono stati avviati sulla base di una denuncia presentata nel dicembre scorso dal presidente dei Verdi, Angelo Bonelli. Nell'esposto del leader ambientalista si faceva riferimento alla mancanza di passaggi "liberi" per raggiungere il mare, ad alcune gare per l'assegnazione dei siti che non avrebbero rispettato i limiti della "evidenza pubblica" e la generale "assenza di trasparenza" riguardo il rilascio di licenze per l'edificazione.(Fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiagge capitoline sotto la lente della procura per le concessioni

RomaToday è in caricamento