Ostia Ostia / Via dell'Idroscalo

Ostia, solidarietà: genitori della scuola Segurana all’Idroscalo

Dopo l'incontro con la Responsabile Franca Vannini genitori/barbieri e generi alimentari per bambini e famiglie

Cresce la solidarietà e l'unione tra il comitato genitori della scuola Catarina Segurana (I.C. Via Mar dei Caraibi) e la Comunità Foce Tevere dell'Idroscalo di Ostia. Un Amore a prima vista nato nel periodo del Natale di Gesù quando le famiglie hanno raccolto dei doni da portare ai bambini della zona ostiense più bisognosa di reali attenzioni.

Solo dopo qualche giorno dalla straordinaria disponibilità della Comunità Idroscalo a operarsi per accogliere i Rom discriminati e rifiutati dalla Società Civile ed espressa nell'ultima riunione della Caritas /Prefettura Diocesana 26, le famiglie della zona più sofferente di Ostia raccolgono i primi frutti dell'Amore.

Si è instaurato un legame che diventa sempre più solido con la Presidente Franca Vannini. "Gli ultimi saranno i primi" ricordava la Signora Franca le parole di Gesù e in effetti la Comunità Idroscalo è al centro della vera attenzione e solidarietà. 

"Forse strumentalizzati da molti Politici e Professionisti probabilmente interessati, più che alle persone, ai loro Progetti, ai tornaconti economici dei bilanci o semplicemente egoici, le famiglie e i bambini della Foce del Tevere hanno bisogno di relazioni sincere e di affetto vero e che si dimostra nella continuità e nella coerenza. - dichiara Di Tomassi del Gruppo Pedagogisti ed Educatori italiani sul territorio APEI - "una realtà del genere con al suo interno molte etnie e culture avrebbe bisogno di interventi professionali socio pedagogici quando invece sembra che nella zona si intervenga solo in periodi pre-elettorali o addirittura le realtà in appalto facciano solo sporadici eventi pur pagati con risorse pubbliche professionisti, educatori e animatori." 

Di affetto vero e soprattutto stima profonda si tratta invece per una rappresentanza del Comitato Genitori C.Segurana (IC Via Mar dei Caraibi). Il gruppo si è recato presso l'Idroscalo di Ostia per recapitare alla Comunità Foce Tevere la raccolta alimentare e mettere a disposizione le professionalità di alcuni genitori, come per esempio qualche barbiere.

"L' accoglienza e ospitalità della Sig.ra Vannini Franca e della sua famiglia è stata a dir poco fantastica- ci racconta la signora Fernanda Saladini -e a lei va un grazie, per aver messo a disposizione la sua casa consentendo a due generosi e volenterosi papà di prestare la loro opera di barbieri per alcuni bambini (... e non solo  ) dell'Idroscalo; e un grazie (e non mollare mai Franca!! ) per il suo impegno per chi ne ha più bisogno".
Insomma l'Esempio dei Genitori vale peri propri figli mille volte più di qualsiasi lezione di morale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, solidarietà: genitori della scuola Segurana all’Idroscalo

RomaToday è in caricamento