OstiaToday

Infermiera uccisa dall'ex ad Acilia. Ad Ostia flash mob contro il femminicidio

Bambini, donne e indignati. Una folla commossa ma anche rabbiosa s'è radunata per alzare la voce contro il fenomeno del femminicidio

Su un lungomare di Ostia assolato, oggi si è svolto un flash mob contro il fenomeno del femminicidio. Dal Pontile a tutto piazzale dei Ravennati, bambini, donne e uomini hanno espresso la loro soliderità alle vittime delle violenze.

Erano migliaia le persone che hanno partecipato al flash mob organizzato da Nicoletta Guelfi, Giorgia Celli e Manuela Campitelli, rimaste impressionate dall’uccisione di Michela Fioretti, avvenuta giovedì scorso ad Acilia per mano del suo ex marito, una guardia giurata di nome Guglielmo Berettini

Cartelli, fischietti e tamburi per "far rumore" e puntare il dito contro questa strage che l’anno scorso in Italia ha fatto 124 vittime. Tanti i fiori e tante le lacrime che hanno ricordato quella morte assurda di una madre che lascia due bambine di 6 e 10 anni.

Ad assistere alla manifestazione anche la mamma di Michela, il fratello e le tante colleghe dell’infermiera che lavorava all’ospedale Grassi. I funerali di Michela si dovrebbero svolgere martedì 23 aprile presso la Chiesa di Dragona alle 15. 

"Ho ancora nelle orecchie il suono dei fischietti che sono serviti, e devono servire in futuro, per rompere il muro del silenzio- ha detto Andrea Tassone, candidato alla presidenza del X Municipio (ex XIII) di Roma Capitale per il centrosinistra - Ora è necessario che la legge sullo stalking venga applicata in tutto il suo dispositivo. Il nostro territorio necessita di case rifugio, che sono previste dalla legge, dove le vittime di violenza possano trovare accoglienza e ricostruire la loro autonomia". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un evento senza colori politici. Presente anche Antonella Moroso, candidata per il Pdl. "Ho già partecipato, un paio di mesi fa all'evento 'Hands of woman'. Queste manifestazioni, partite e nate dall'animo nobile della cittadinanza meritano risalto. Le donne che denunciano i loro stalker spesso si ritrovano ad essere sole e ancora più esposte. Nessuna si deve sentire sola".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

  • Centro commerciale Maximo, salta l'inaugurazione: le insegne sono coperte e sull'apertura cala il silenzio

  • Coronavirus, ecco perché Roma è messa meglio di altre grandi città: i numeri spiegati dagli esperti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento