Ostia

Ostia, emergenza scuole: ecco le soluzioni per la Pegaso e la Solletico

La scuola materna Pegaso, dichiarata inagibile tre mesi fa, sarà abbattuta e ricostruita. Ad inizio 2013 è previsto il trasferimento di 3 sezioni a tempo pieno della Solletico

La scuola materna Pegaso, dichiarata inagibile tre mesi fa, sarà abbattuta e ricostruita entro il 2014. Nel frattempo 2 sezioni saranno trasferite, a partire dal prossimo settembre, presso il nido di via Menzio ed per i rimanenti bambini sono stati riservati posti nelle strutture limitrofe. A settembre 2013 sarà creato sempre a via Menzio, dove esistono due strutture scolastiche, un importante polo comunale di offerta educativa da 0 a sei anni con il trasferimento dell'attuale materna statale in via Mellano. Ad inizio 2013 è previsto il trasferimento di 3 sezioni a tempo pieno della Solletico nella nuova struttura di via Monvalle e l'attivazione di 2 sezioni, sempre a tempo pieno, in via Catrani.

Il piano è stato illustrato ieri nel corso di un incontro che ha visto la partecipazione dell'assessore alla scuola di Roma Capitale Gianluigi De Paolo, del capo gabinetto del Sindaco, del presidente del XIII Municipio Giacomo Vizzani, degli assessori municipali Lodovico Pace ed Amerigo Olive, dei rappresentanti del dipartimento XII e di Risorse per Roma e dei responsabili dell'ufficio tecnico e dell'ufficio scuola del Municipio.

“Abbiamo trovato la soluzione ad una aspettativa fortemente auspicata dai cittadini – ha dichiarato Giacomo Vizzani, Presidente XIII Municipio – che fa parte di un programma di interventi triennale. Questo immediato intervento è solo una parte di un piano triennale di offerta relativo alle zone Axa-Malafede e Dragona a conclusione del quale, rispetto alla situazione attuale, ci saranno 70 nuovi posti nido e 100 nuovi posti di materna a tempo pieno”.

"E' un buon risultato maturato con un costante e costruttivo confronto con le parti interessate. Fin dallo scorso anno - ha dichiarato l'assessore alla scuola e alle politiche sociali Lodovico Pace - il Municipio si è posto il problema degli scuole allocate all'interno di vecchie strutture prefabbricate indicando possibili soluzioni che sono risultate praticabili. Siamo stati attenti a non penalizzare le famiglie e pensiamo d'esserci riusciti. Riteniamo quindi di aver dato una risposta razionale ed utile per la cittadinanza".

“Ringrazio l’amministrazione centrale per la sensibilità dimostrata su questo problema – ha fatto sapere Amerigo Olive, Assessore Lavori Pubblici XIII Municipio – in un momento così delicato per l’economia, siamo riusciti a reperire i fondi e a poterli impiegare su questo piano strategico per l’edilizia scolastica. Era un impegno preso con i cittadini ed è nostro dovere rispettarlo, così come gli altri obiettivi che abbiamo raggiunto e siamo riusciti ad ottenere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostia, emergenza scuole: ecco le soluzioni per la Pegaso e la Solletico

RomaToday è in caricamento