rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Ostia Ostia

Elezioni Ostia, Fassina: "Ok appoggio a De Donno", ma Don Franco corre senza l'appoggio dei partiti

Fassina aveva espresso il sostegno al prete di Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, l'Altra Europa ed Mdp

Don Franco De Donno, candidato presidente per il parlamentino di Ostia, respinge al mittente il "sostegno" di Stefano Fassina. Il leader di Sinistra Italiana non aveva nascosto le sue simpatie per il religioso-politico tanto da uscire allo scoperto: "Ora che finalmente il X Municipio va al voto, Sinistra Italiana, Rifondazione Comunista, l'Altra Europa, Mdp e tante associazioni civiche sono pienamente a fianco di Don Franco De Donno candidato alla presidenza del municipio".

"Per noi il sostegno a Don Franco è una scelta naturale. Esprime la nostra vocazione unitaria, la nostra cultura politica di governo, la nostra determinazione a lavorare insieme alle migliori realtà della cittadinanza attiva radicate nei territori. E' una sfida ai tentativi di restaurazione delle destre, alle facili promesse del M5S che oggi prova a governare la città mostrando limiti di improvvisazione e incapacità amministrativa. Ma anche all'arroganza del PD. Le donne e gli uomini del X Municipio sapranno riconoscere e distinguere la sinistra che combatte in campo aperto", le dichiarazioni di Fassina. Insomma una scelta chiara, però, rispedita al mittente da De Donno. 

Un sostegno, però, che non convince il "Don Peppone" di Ostia che rimarca la sua posizione: "Ringrazio Fassina per aver espresso appoggio e vicinanza alla mia candidatura alla presidenza del Municipio X ma pur apprezzando le sue parole di elogio, ricordo a lui e ai partiti che fanno riferimento alla sua persona che l'unica lista in appoggio alla mia corsa elettorale è la lista civica Laboratorio Civico X [qui i nomi dei candidati], realtà composta da persone provenienti dal mondo dell’associazionismo, del volontariato e delle professioni".

"La nostra squadra ha una forte impronta civica, pur nel rispetto della diversità di vedute e di orientamenti politici, e con questa impostazione intendiamo portare avanti la nostra campagna elettorale, con le mani libere da condizionamenti e a resta alta".

Giorni fa Don Franco aveva ribadito, con forza, l'animo apartitico della lista civica "che si rapporta direttamente con i
cittadini che ne sono gli immediati interlocutori". "I partiti che hanno espresso apprezzamento per la nostra proposta amministrativa lo hanno fatto a titolo assolutamente personale. - ha concluso - Siamo aperti a qualsivoglia tipo di endorsement purché non provenga da formazioni politiche che proclamano razzismo e violenza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Ostia, Fassina: "Ok appoggio a De Donno", ma Don Franco corre senza l'appoggio dei partiti

RomaToday è in caricamento