Ostia

XIII Municipio, dimissioni Colagreco: l'Udc attacca Vizzani

Nel parlamentino di Ostia, l'Udc punta il dito contro l'Amministrazione

Le dimissioni del consigliere municipale Riccardo Colagreco continuano a far discutere il XIII Municipio. Nel parlamentino di Ostia, l'Udc punta il dito contro l'Amministrazione. Il giovane esponente Giulio Notturni attacca: "Sono l'epilogo di 4 anni di governo oltremodo scadenti. La giunta Vizzani non e' stata in grado di dare neanche una risposta ai molteplici problemi del XIII Municipio. Il presidente Vizzani non ha piu' la maggioranza in Consiglio Municipale; mi auspico che l'opposizione e in particolare i consiglieri dell'Udc presentino immediatamente una mozione di sfiducia per porre fine a questa esperienza fallimentare".

“È ormai evidente che la giunta Vizzani è inadatta a governare il XIII Municipio. Questa amministrazione non è riuscita a valorizzare il decentramento ottenuto, né a dare quelle risposte che una vera città nella città aspetta da anni: scelte poco chiare, nessun intervento risolutivo, e soprattutto assoluta incapacità di valorizzare le risorse uniche del territorio, dal mare alla pineta passando per gli scavi di Ostia Antica. Sono certo che l’Udc vorrà farsi promotore di una mozione di sfiducia nei confronti del Presidente Vizzani per liberare i cittadini da questo totale fallimento, anche alla luce delle pressanti critiche rivolte all’amministrazione municipale negli ultimi mesi da imprenditori e associazioni di categoria, tra cui – non ultima – la Assobalneari ”. Aggiunge in una nota Ignazio Cozzoli, segretario romano dell’Udc.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

XIII Municipio, dimissioni Colagreco: l'Udc attacca Vizzani

RomaToday è in caricamento